• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > VIDEO - Toronto, Giovinco non sorride: eliminazione e alterco con un tifoso

VIDEO - Toronto, Giovinco non sorride: eliminazione e alterco con un tifoso

La squadra dell'ex Juventus ha perso 3-0 a Montréal nello spareggio per accedere alle semifinali di Conference


Sebastian Giovinco (Getty Images)
Dal corrispondente da Toronto, Leonardo Molinelli

30/10/2015 09:37

VIDEO TORONTO GIOVINCO / MONTRÉAL (Canada) - Nella serata in cui Toronto Fc ha rovinato lo storico debutto nei play-off della MLS perdendo 3-0 a Montréal nello spareggio per accedere alle semifinali di 'Conference', l’ex juventino, Sebastian Giovinco, ha avuto un alterco con un tifoso 'québécquois' nel dopo gara.
In rete, gira il filmato della scena ripresa da un altro tifoso (Alias Untel) presente fuori dallo stadio. La 'Formica Atomica' sembra reagire, probabilmente per rispondere alle provocazioni ed insulti di un sostenitore degli Impact. A quel punto, l'attaccante della Nazionale italiana, visibilmente stizzito, viene portato via dal compagno Ashton Morgan mentre l’altro protagonista dell’alterco lo offende ad alta voce (cimentandosi anche con la lingua italiana...). 

Senza dubbio un brutto finale per quello che nei prossimi giorni verrà nominato con ogni probabilità Mvp della r'egular season' dopo una stagione sensazionale che l'ha portato a ricevere la scarpa d’oro come miglior marcatore della stagione, il record di assist, di tiri in porta e quello di primo giocatore nella storia della Mls a segnare più di 20 e servire oltre 10 assist.

Purtroppo ieri sera non è stata la miglior serata di Giovinco, e tanto meno quella di Tfc, e il sogno di lottare per il titolo nordamericano è svanito già nei primi 45’ grazie ai gol di Bernier, Piatti e Drogba. Forse anche per questo il numero 10 per una volta ha perso il sorriso.




Commenta con Facebook