• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FROSINONE

PAGELLE E TABELLINO DI JUVENTUS-FROSINONE

Cuadrado inafferrabile, Barzagli appannato. Soddimo fa il fuoriclasse, Ciofani bocciato


Juan Cuadrado (Getty Images)
Antonio Russo (Twitter @tonyrusso93)

23/09/2015 22:55

ECCO LE PAGELLE DI JUVENTUS-FROSINONE

 

JUVENTUS

Neto 5,5 – Nel primo tempo non è chiamato a particolari interventi. Nella ripresa il Frosinone non si affaccia nemmeno dalle sue parti. Becca un gol nel finale, non impeccabile in uscita.

Lichtsteiner 6 – Si sgancia spesso dalla linea dei difensori per andare in appoggio a Cuadrado. Su quella fascia è una freccia sempre pronta a scoccare dall’arco bianconero. Arriva di frequente sul fondo e mette tanti palloni interessanti al centro. Dal 45’ Chiellini 6 – Si mostra subito sul pezzo e non sbaglia un intervento. Ottimo il suo contributo alla fase difensiva bianconera.

Barzagli 5 – Si perde in qualche occasione Daniel Ciofani e sbaglia qualche facile appoggio. Non brillantissima la sua prestazione. Una delle sue peggiori partite con la maglia bianconera.

Bonucci 6,5 – Ha, come sempre, il compito d’impostare la manovra dalle retrovie. Nel complesso gioca un’ottima partita, non commette sbavature e sbroglia diverse situazioni intricate.

Alex Sandro 6 – Inizia in maniera titubante, restando molto schiacciato nelle retrovie. Poi prende coraggio e comincia a macinare chilometri su quell’out mettendo tanti cross interessanti al centro.

Sturaro 5,5 – Dei tre centrocampisti è quello che si mette meno in luce. Gioca a nascondino e tocca pochi palloni. Dal 45’ Dybala 6,5 – Ottima la sua prestazione, con il suo ingresso la Juve trova gioco e gol.

Lemina 6,5 – Molto dinamico sin dai primi minuti, recupera tanti palloni e si mostra sempre sul pezzo. Strappa tanti applausi allo Juventus Stadium.

Pogba 6 – Elegante in ogni intervento. Prova a più riprese il tiro dalla distanza. Si posiziona sul centro-sinistra e va più volte vicino al gol. Cala tanto nel finale.

Cuadrado 6,5 – Allegri sembra non poter più fare a meno di lui e gli affida di nuovo la fascia destra. Con la sua imprevedibilità mette letteralmente in crisi la difesa del Frosinone. Recupera tanti palloni su quell’out e con le sue serpentine è costantemente una spina nel fianco per i ciociari.

Zaza 6,5 – Fa molto movimento. Galleggia sulla linea del fuorigioco e mostra di avere tanta voglia di fare. Ad inizio ripresa con un lampo porta in vantaggio la Juve con un tiro dal limite dell’area. Dal 77’ Hernanes s.v.

Pereyra 5,5 – Si limita a svolgere il compitino, non compie giocate trascendentali. La sua prestazione è opaca.

All. Allegri 5 – I bianconeri partono contratti e non riescono a mettere sotto il Frosinone nel primo tempo. La vecchia signora si aggrappa al solo Cuadrado che con la sua qualità mette in crisi la catena di destra dei ciociari. Decisamente meglio nella ripresa, quando con gli ingressi di Chiellini e Dybala e il passaggio di modulo dal 4-3-3 al 3-4-3 la Juventus ha fatto vedere qualcosa di interessante. Brutta prestazione nel complesso.

 

FROSINONE

Leali 6 – Non può molto sulla conclusione di Zaza, Blanchard gliela devia davanti agli occhi e lui non può fare di più. Rivedibili un paio di uscite nel primo tempo.

M. Ciofani 6 – Meglio rispetto a Crivello. Tiene bene da quel lato Pereyra e non commette grossissime sbavature. Discreta la sua partita. Dall’83’ Rosi s.v.

Diakitè 6,5 – Porta avanti palla dalle retrovie. Vero e proprio playmaker basso della squadra ciociara. Nel complesso si disimpegna bene in marcatura su Zaza.

Blanchard 6 – Va letteralmente in crisi nel marcare Cuadrado. Sbaglia tanto anche in fase d’appoggio. Brutta la sua prestazione. Si rende protagonista in occasione del gol di Zaza con una deviazione decisiva che beffa Leali. Nel finale aggiusta tutto con il gol decisivo che permette al Frosinone di conquistare il suo primo, storico, punto in Serie A.

Crivello 5,5 – Brutta partita per lui. Cuadrado e Lichtsteiner nel primo tempo lo fanno letteralmente a fette. Totalmente assente in fase offensiva.

Frara 5,5 – Su quella fascia offre un apporto offensivo davvero minimo. Inoltre, regala qualche pallone di troppo alla Juve con passaggi errati.

Gori 5,5 – Non riesce a fare filtro a centrocampo e sbaglia molto in fase d’impostazione. Prestazione sottotono la sua.  

Chibsah 6,5 – Corre come un matto e fa buona guardia su Sturaro, che non riesce mai a sorprendere i canarini. È sicuramente tra i migliori nelle fila dei leoni. Dal 71’ Tonev 6 – Entra ed offre il suo contributo nell’agguantare il pareggio ai danni della Juve. Buono il suo spezzone di match.

Soddimo 6,5 – Mostra un buon piede e su quella fascia crea più di un grattacapo alla Juve. È tra i pochi giocatori ciociari a mettere per davvero i brividi a Neto.

D. Ciofani 5 – Non tocca molti palloni e resta asfissiato dalla marcatura dei due centrali bianconeri. Gara di grande sacrificio per lui.

Castillo 5 – Quando ha la palla tra i piedi prova la conclusione verso la porta difesa da Neto, ma i risultati sono scarsi. Così come Ciofani, non impensierisce mai i bianconeri. Dall’85’ Dionisi s.v.

All. Stellone 7 – Il materiale tecnico a sua disposizione è quello che è, soprattutto in attacco la squadra non sembra essere di categoria. I canarini tengono bene la Juve con una difesa ordinata per poi trovare, in maniera fortunosa, nel finale, la rete del pareggio. Primo, storico, punto conquistato in Serie A.

 

Arbitro Cervellera 5,5 – Restano dubbi al 30’ per un braccio in area di rigore da parte di Barzagli, per il resto non ci sono particolari episodi da sengalare. Nel complesso arbitraggio non pulitissimo, con qualche imprecisione. Regolari le due reti.

 

TABELLINO

JUVENTUS-FROSINONE 1-1

Juventus (4-3-3): Neto; Lichtsteiner (dal 45’ Chiellini), Barzagli, Bonucci, Alex Sandro; Sturaro (dal 45’ Dybala), Lemina, Pogba; Cuadrado, Zaza (dal 77’ Hernanes), Pereyra. A disp.: Evra, Favilli, Rugani, Padoin, Audero, Buffon. All. Allegri.

Frosinone (4-4-2): Leali; M. Ciofani (dall’83’ Rosi), Diakitè, Blanchard, Crivello; Frara, Gori, Chibsah (dal 71’ Tonev), Soddimo; D.Ciofani, Castillo (dall’85’ Dionisi). A disp.: Sammarco, Paganini, Pavlovic, Bertoncini, Russo, Verde, Carlini, Gomis, Zappino. All. Stellone.

Arbitro: Angelo Cervellera di Taranto

Marcatori: 50’ Zaza (J), 92’ Blanchard (F)

Ammoniti: 32’ Crivello (F), 36’ Soddimo (F), 46’ Bonucci (J), 67’ Zaza (J), 84’ Rosi (F)

Espulsi:




Commenta con Facebook