• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, pace fatta Allegri-Morata: ecco il confronto

Juventus, pace fatta Allegri-Morata: ecco il confronto

Dopo il cambio con polemica nell'amichevole in Polonia allarme subito rientrato in casa bianconera


Morata (Getty Images)
Jonathan Terreni

31/07/2015 11:48

JUVENTUS MORATA ALLEGRI PACE FATTA / TORINO - Pace fatta e allarme rientrato. Le ultime news Juventus raccontano di un diverbio tra Massimiliano Allegri e Alvaro Morata dopo la sostituzione poco gradita dall'attaccante spagnolo in occasione dell'amichevole polacca contro il  Lechia. Non c'era bisogno di montare un caso che non aveva ragione di esistere e che avrebbe creato soltanto inutili polemiche fuori dal campo. Allegri da buon toscano dal carattere focoso sa come gestire determinate situazioni. Le giocate leziose e superficiali dello spagnolo non sono andate giù al tecnico che ha voluto impartirgli una lezione di carattere, spedendolo nello spogliatoio dopo ventisette minuti. O meglio, Allegri lo avrebbe voluto solo sostituire ma l'ex Real Madrid ha tirato dritto, snobbando la panchina nonostante gli inviti dello staff bianconero. Rabbia sbollita sotto la doccia e ritorno a bordocampo con i compagni. Errori di gioventù.

Tornati in Italia però era il momento di un confronto almeno, due parole faccia a faccia a Vinovo per chiarire una volta per tutte una situazione che non deve ripetersi e che dovrà essere da esempio per tutti quanti nel gruppo, perché quando si scende in campo Allegri vuole vedere sempre gli occhi della tigre, anche se si tratta di amichevoli. Morata, come riporta 'TuttoSport' si è scusato, a parole e non solo perché subito dopo la partita è voluto scendere in campo da solo per allenarsi e dimostrare di aver capito la lezione. Lo spagnolo sa quanto la Juventus, la sua realtà perfetta, è importante per lui e viceversa. Inutile creare stupidi casi che avrebbero potuto avere risvolti di calciomercato se non presi per tempo. La testa adesso è certamente annebbiata dalla fatica della preparazione ma a mente fredda tutti in casa bianconera sono determinati a remare dalla stessa parte per continuare un ciclo vincente, Allegri e Morata in primis.




Commenta con Facebook