• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Fiorentina-Milan, Inzaghi: "Le critiche mi fanno ridere. Sarri? Non sono preoccupato"

Fiorentina-Milan, Inzaghi: "Le critiche mi fanno ridere. Sarri? Non sono preoccupato"

L'allenatore rossonero ha incontrato i giornalisti alla vigilia della partita di campionato


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

15/03/2015 13:47

FIORENTINA MILAN CONFERENZA STAMPA INZAGHI/ MILANO - Giornata di vigilia per il Milan di Filippo Inzaghi. Il tecnico rossonero, in vista della sfida contro la Fiorentina è intervenuto in conferenza stampa. Calciomercato.it seguirà per voi l'intervento dell'allenatore piacentino

L'allenatore piacentino prima di incontrare i giornalisti ha parlato ai microfoni di 'Milan Channel': E' stata un'ottima settimana - riporta il sito ufficiale del club rossonero -, abbiamo lavorato tanto, abbiamo preparato la partita nel modo giusto e ora andiamo a farci una partita da Milan. Spero ci sia una grande prestazione da parte della squadra perché dopo la partita sfortunata contro il Verona, abbiamo bisogno di una grande impresa e secondo me è nelle nostre corde".

INFORTUNI - Le News Milan degli ultimi giorni, visti i tanti infortuni, non sono certamente positive, ma Filippo Inzaghi non demorde: "Non si può pensare a tutto quello che c’è successo Poli è squalificato, De Jong e Montolivo saranno disponibili dalla prossima partita. Domani stringeremo i denti ma i sostituti saranno all’altezza. Dobbiamo fare una gara di squadra. Le partite passano e dobbiamo pensare ai soldati che abbiamo per affrontarla, abbiamo lavorato bene e mi auguro di fare una partita da Milan, perché siamo sempre il Milan e dobbiamo cercare di fare una gara all’altezza".

ABBONDANZA IN ATTACCO - "Io davanti ho l'imbarazzo della scelta, quello che sta fuori deve pensare di far bene quando entra, come sempre è successo. Deciderò domani chi gioca perché tutti mi hanno dato grandi risposte".

CENTROCAMPO - "Mark Van Ginkel è un ottimo giocatore è stato molto sfortunato, perché nei momenti in cui poteva prendersi il posto ha avuto degli infortuni, l’ho visto bene in settimana e domani giocherà senza dargli troppe pressioni, il suo valore non si discute".

Comincia la conferenza stampa:

ATTACCO - "Non mi sono pentito di aver schierato Pazzini contro il Verona. Si può giocare solo in undici e qualcuno deve stare fuori".

SARRI - Non mi interessa, sono concentrato sulla mia squadra. Non sono preoccupato perché sento l'affetto della società e del presidente. Quello che viene fuori non è carino e rispettoso. Ci ho fatto il callo, escono cose non vere. Mi dispiace per i tifosi. Le critiche? Mi fanno ridere"

GIOCO DA MIGLIORARE - "Mi auguro di fare una partita all'attacco, di ritrovare le nostre giocate. Dobbiamo cercare di giocare meglio, che fino a qualche mese fa era visto di buon occhio da tutti. Poi gli infortuni non ci hanno permesso continuità. Da martedì avremo quasi la squadra al completo".

PRIMAVERA - "Mi piacerebbe molto far esordire i ragazzi che sono cresciuti con me. Vorrei cercare di farli esordire nel momento giusto. Ora è un momento difficile, Firenze è una partita complicata pe un ragazzo".

FUTURO - "son sereno perchè mancano ancora 12 partite, ho un contratto con il Milan, so che la società sa tutti i problemi che ci son stati. Io spero di rimanere il più a lungo possibile".

SUSO - "E' un trequartista. E' arrivato nel momento più difficile. Il suo inserimento sarà per gradi, ma ha talento".




Commenta con Facebook