• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Video > VIDEO CM.IT - #Allacciamoli, Marino: "Sport rende uguali". Masini: "E' assurdo che..."

VIDEO CM.IT - #Allacciamoli, Marino: "Sport rende uguali". Masini: "E' assurdo che..."

Calciomercato.it ha seguito in diretta l'evento promosso da Paddy Power, ArciGay e ArciLesbica


1 di 3
Allacciamoli (Calciomercato.it)
Marino (Calciomercato.it)
Abodi (Calciomercato.it)
Dall'inviata Eleonora Trotta (Twitter: @eleonora_trotta)

23/02/2015 11:54

ROMA PADDY POWER ARCIGAY E ARCILESBICA LANCIANO CAMPAGNA CAMBIAMO GLI SCHEMI ALLACIAMOLI / ROMA - Si è tenuta questa mattina a Roma, in Campidoglio, la conferenza stampa di presentazione della campagna di sensibilizzazione contro l'omofobia "Cambiamo gli schemi - Allacciamoli", promossa da Paddy Power, ArciGay e ArciLesbica. Presenti anche il Sindaco Ignazio Marino e il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi. Calciomercato.it ha seguito in diretta l'evento.

Ecco le parole del Sindaco Marino: "A Roma tutti si devono sentire accolti e tutti devono avere gli stessi diritti. Chiunque ha il  diritto di vivere la propria sessualità come sente e per questo anche lo scorso anno ho partecipato ad una manifestazione pubblica importante come il Gay Pride. Con lo sport si cerca di superare la paura. Chi fa sport lancia un messaggio di eguaglianza, democrazia e partecipazione. Lo sport si apre, accomuna, ci rende tutti uguali. Non importa la nostra religione o la scelta sessuale. Con lo sport siamo tutti uguali, è un messaggio di grande positività".

Parla l'assessore a Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione di Roma Paolo Masini: "Dobbiamo accendere i riflettori ogni giorno. Assurdo che nel 2014 bisogna fare ancora queste iniziative".

Infine l'intervento di Andrea Abodi: "Ho detto subito sì subito per coerenza anche perché nel calcio c'è un'altra faccia. Per poter sperare bisogna partire da un concetto fondamentale: rispetto. La responsabilità sociale è fondamentale per tutti i club. E parte tutto dal rispetto, elemento fondamentale per stare insieme. Abbiamo preferito la parola rispetto a quella del fair play. Noi non vogliamo vivere di slogan ma dimostrare quello che facciamo".




Commenta con Facebook