• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SHAKHTAR DONETSK-BAYERN MONACO

PAGELLE E TABELLINO DI SHAKHTAR DONETSK-BAYERN MONACO

Taison è super, Fernando una diga; Xabi Alonso ingenuo, Gotze un fantasma


Taison in azione (Getty Images)
Valerio Sesti

17/02/2015 22:38

Ecco le pagelle di SHAKHTAR DONETSK-BAYERN MONACO:


SHAKHTAR DONETSK


Pyatov 6 - Primo tempo piuttosto tranquillo per il portiere locale con un paio di uscite sicure; anche la seconda frazione senza patemi (stranamente)

Srna 6 - Il capitano guida i suoi con una prestazione tutto cuore e di grande personalità, non avendo paura dello scontro fisico ed essendo sempre puntuale e concreto. Alcune volte troppo falloso.

Kucher 6 - Prestazione sufficiente e senza errori. Concentrato per tutta la gara, senza disattenzioni, nè errori.

Rakitskiy 6,5 - Guida il pacchetto arretrato perfettamente riuscendo a contrastare con efficacia gli sterili attacchi del Bayern; sicuro nelle palle alte e prezioso in fase di impostazione.

Shevchuk 6,5 - Ha di fronte probabilmente uno dei primi dieci giocatori del momento, Robben, ma lui senza timore conduce una gara attenta e convincente.

Fred 6,5 - Il giovane brasiliano, oggi schierato al posto di Stepanenko squalificato, gioca il match con grande agonismo e determinazione da vendere. Grande aiuto alla difesa e pressione alta sui portatori di palla avversari.

Fernando 7 - Il mediano dei padroni di casa dà grande equilibrio ai suoi formando una diga con il collega Fred e limitando gli attacchi centrali degli ospiti. Sempre pronto ad andare in aiuto dei compagni, recuperatore di palloni formidabile. Prestazione ottima e di grande spessore.

Douglas Costa 6 - Come Taison offre una prova di grande sacrificio in fase difensiva per frenare Ribery e Bernat che tentano in vano di affondare dalla sua parte. Rischia un paio di volte l'espulsione con alcuni falli sopra le righe e provocazioni inutili. Dal 78' Marlos s.v.

Taison 7 - Prestazione di sacrificio sull'out di sinistra; spinge e guida i contropiedi dei suoi, ma ha anche grande abnegazione nell'aiutare Shevchuk contro Robben. Giocatore decisamente interessante e dal grande talento che non manca di personalità e di spirito di squadra, come dimostrato questa sera. Dall'84' Wellington s.v.

Alex Texeira 6 - Il funambolo di Lucescu è meno in partita dei colleghi brasiliani; prova con qualche giocata a creare la superiorità numerica senza particolare successo. Anche per lui match più di sostanza che di qualità.

Luiz Adriano 6 - Attaccante completo, spesso si trova solo a lottare contro la difesa ospite; si sacrifica e guadagna falli preziosi per far salire la squadra. Dall'89' Gladkiy s.v.

All. Mircea Lucescu 7 - Il suo Shakhtar è da applausi anche solo per il coraggio con il quale affronta i campionissimi tedeschi; squadra corta ed aggressiva che non molla un pallone dando filo da torcere agli uomini di Guardiola. Complimenti.


BAYERN MONACO


Neuer 6 - Spettatore non pagante per tutto il match.

Rafinha 6 - Il terzino brasiliano è un giocatore "normale" rispetto ai suoi compagni "marziani". Fa il suo con buona puntualità offrendo una prestazione solida e senza sbavature. A metà primo tempo si prende una sciocca ammonizione.

Boateng 6 - Questa sera ha di fronte un cliente molto scomodo come Luiz Adriano; lui gli lascia le briciole, ringhiando sulle caviglie del brasiliano e concedendo poco spazio al n. 9 dello Shakhtar.

Alaba 6,5 - Giocatore straordinario. Nel calcio moderno esistono pochi giocatori come lui: non esiste una cosa che non riesce a fare con estrema tranquillità ed efficacia. Oggi parte da difensore, ma con l'ottimo piede che ha imposta con personalità alternandosi a Xabi Alonso. Spesso si ritrova anche nei pressi dell'area di rigore avversaria e crea pericoli agli ucraini.

Bernat 5,5 - Il giovane spagnolo classe '93 è diventato oramai un titolare a tutti gli effetti: lui, però, soffre la rapidità dei brasiliani-ucraini e spesso è costretto a rinculare. Timido.

Xabi Alonso 5 - Il regista del Bayern è l'uomo chiave del centrocampo di Guardiola: da lui passano tutti i palloni ma lo spagnolo è meno sicuro di altre giornate. Ingenuo nel farsi ammonire (correttamente) due volte.

Schweinsteiger 6 - Il capitano questa sera del Bayern, vista l'assenza di Lahm, lotta come sempre su tutti i palloni ed offre quantità e qualità (meno di altre volte) al servizio della squadra. Giocatore totale.

Gotze 5 - L'eroe della Germania del Mondiale brasiliano soffre la fisicità degli ucraini e non trova mai lo spunto giusto per perforare la difesa avversaria; non aiutato dai compagni che spesso lo servono con passaggi improponibili e ingiocabili. Dal 75' Lewandowski 5,5 - Tocca pochissimi palloni in circa venti minuti (compreso il recupero).

Robben 6 - L' "alieno", come viene soprannominato da molti, quando accelera palla al piede è inarrestabile; dà sempre la sensazione di poter creare un pericolo da un momento all'altro nonostante stasera non riesca a trovare la stoccata decisiva.

Ribery 5,5 - Sembra tra i meno ispirati dei bavaresi, a tratti nervoso e mai realmente in partita. Spesso varia la sua posizione accentrandosi, non riuscendo però a trovare quasi mai lo spazio giusto per creare pericoli concreti.

Müller 6 - "Finto nueve"? Trequartista? Attaccante? Tutti e tre, sembra impossibile ma è realmente così: riesce a ricoprire tutti i ruoli con profitto. Dal 70' Badstuber 6 - Fà il suo senza eccellere.

All. Josep Guardiola 5,5 - I suoi ragazzi hanno, come al solito, un grande possesso palla, avendo sempre il pallino del gioco, ma spesso sono in difficoltà vista la grande aggressività degli avversari.


Arbitro: Undiano Mallenco 6,5 - Il fischietto spagnolo tiene sempre in pugno la partita anche quando sembra innervosirsi per un paio di interventi fuori dalle righe. Distribuisce correttamente i cartellini gialli nel primo tempo. Forse grazia ad inizio ripresa Srna già ammonito non estraendo il secondo giallo per un fallo duro su Ribery. Manca un'ammonizione a Douglas Costa che provoca tirando il pallone addosso a Ribery. Poco dopo corretto ammonire lo stesso brasiliano per una gomitata ancora sul francese. Giusta l'espulsione di Xabi Alonso per doppio giallo. Lascia correttamente correre su un presunto rigore reclamato dal Bayern a pochi minuti dalla fine: il fallo di mano di Rakitskiy non c'è e se la tocca è protezione del volto. Buona direzione.


TABELLINO

SHAKHTAR DONETSK-BAYERN MONACO 0-0

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1): Pyatov; Srna, Kucher, Rakitskiy, Shevchuk; Fred, Fernando; Douglas Costa (dal 78' Marlos), Taison (dall'84' Wellington), Alex Teixeira; Luiz Adriano (dall'89' Gladkiy). All: Mircea Lucescu.

Bayern Monaco (3-3-3-1): Neuer; Rafinha, Boateng, Alaba; Bernat, Xabi Alonso, Schweinsteiger; Gotze (dal 75' Lewandowski), Robben, Ribery; Müller (dal 70' Badstuber). All: Josep Guardiola.

Arbitro: Undiano Mallenco (ESP).

Marcatori: -

Ammoniti: 23' Rafinha (B), 24' Xabi Alonso (B), 38' Srna (S), 58' Douglas Costa (S), 77' Fred (S), 80' Boateng (B), 84' Schweinsteiger (B).

Espulsi: 65' Xabi Alonso (B) per doppia ammonizione.




Commenta con Facebook