• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Pepe a Giovinco: gli 'scontenti' della gestione Allegri

Calciomercato Juventus, da Pepe a Giovinco: gli 'scontenti' della gestione Allegri

In casa bianconera tiene banco la questione relativa ai giocatori poco utilizzati


Sebastian Giovinco (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

23/09/2014 15:36

CALCIOMERCATO JUVENTUS PEPE GIOVINCO MOTTA MARRONE STORARI ALLEGRI / TORINO- Nonostante la concentrazione sia tutta sul campionato e sulla Champions League, il calciomercato tiene ancora banco. In casa Juventus c'è molta soddisfazione per la partenza targata Massimiliano Allegri: quattro vittorie su quattro partite disputate con sei reti segnate e nemmeno una concessa agli avversari. Le spine del calciomercato Juventus sono però rappresentate dagli elementi che finora non hanno trovato lo spazio necessario. Da Simone Pepe a Sebastian Giovinco. Facciamo il punto della situazione.

In porta ovviamente Gianluigi Buffon è il numero uno e non si discute. Marco Storari però aveva un rapporto particolare con Antonio Conte che spesso gli dava fiducia lasciando a riposo il numero uno. Bisognerà riesaminare la situazione quando entrerà in gioco la Coppa Italia, da sempre terreno dell'ex portiere di Milan e Sampdoria.

La partenza 2014/2015 di Luca Marrone è stata molto sfortunata. Un infortunio lo sta tenendo ai box e al suo rientro troverà una gerarchia ben stabilita con Bonucci, Chiellini e Barzagli prime scelte e Caceres ed Ogbonna subito dietro. Discorso simile per quanto riguarda Simone Pepe che sembra aver dimenticato i guai fisici degli scorsi anni. Tuttavia non sembra essere ben visto dal tecnico toscano e a gennaio potrebbe chiedere la cessione, magari per mettere minuti nelle gambe e giocarsi le sue chances nel ritiro estivo 2015. Più spinosa la situazione di Sebastian Giovinco. La 'Formica Atomica' infatti finora ha giocato pochissimo, vedendosi scavalcato addirittura dal diciottenne Kingsley Coman. Il contratto è in scadenza nel 2015 e, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, non c'è fretta per rinnovarlo. Se non dovesse prolungare potrebbe partire a gennaio per una cifra minima, oppure andare direttamente a scadenza come Marco Motta, che è ormai fuori dal progetto tecnico del club bianconero.

 




Commenta con Facebook