• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-OLANDA

PAGELLE E TABELLINO DI SPAGNA-OLANDA

Van Gaal e Robben guidano gli 'oranje' a una vittoria storica. Iberici umiliati: difesa disastrosa


Robben: devastante contro la Spagna (Getty Images)
Stefano Carnevali (Twitter @stefano_kaiser)

13/06/2014 22:49

PAGELLE TABELLINO SPAGNA-OLANDA / SALVADOR (Brasile) - Il crollo della Spagna è firmato da un'Olanda coraggiosa e guidata alla grande da Van Gaal. Dominano Van Persie e soprattutto Robben. Sorprendente anche Vlaar. Nella Spagna è tutto da buttare. In particolare l'atteggiamento supponente che evidenzia tutti i limiti di condizione della 'Roja'. Disastrosi Piquè e Ramos

SPAGNA 
Casillas 4,5 - Bravo, al 9', su Sneijder: rimane in piedi fino all'ultimo e ribatte il tiro del centrocampista olandese. Poi assiste alla gara fino al gol di Van Persie, su cui non può nulla. Incolpevole  anche sul gol di Robben. Male, invece, sulla terza realizzazione olandese. Inguardabile sul quarto gol olandese. Evita il sesto gol con due paratone nel finale.
Azpilicueta 4,5 - Poco propositivo. Blind non lo aggredisce molto, ma dalla sua parte è terreno di caccia di Robben. Crolla nella ripresa.
Piquè 4 - Sempre un po' arruffone. Mezzo 'buco' al 9', quando Robben può servire Sneijder che vola verso la porta. Non riesce a dialogare bene con Ramos. Colpe anche sul gol di Robben. A vuoto anche sul terzo gol olandese. Nel finale è un manuale su come non difendere.
S. Ramos 4 -  L'Olanda non arriva molto spesso in area e Van Persie non è certo in grande serata. Lui si adegua un po' troppo alla situazione e, così, non pare sempre concentratissimo. Nessuna intesa con Piqué, come si evince in occasione del gol di Van Persie, che gli scappa clamorosamente via. Altro svarione sul gol di Robben: posizionato malissimo, si fa saltare facile. Finale inguardabile: sul 5-1, Robben lo brucia.
Jordi Alba 5 - Buon primo tempo. Duello avvincente con Janmaat che, a fasi alterne, controlla. Nella ripresa cala evidentemente e si permette leziosisimi improvvidi.
Xabi Alonso 5,5 - Ordinato, anche se meno rapido nella circolazione di palla rispetto al solito. Dal 63' Pedro 5 - Quando entra lui, la Spagna sbanda del tutto. La squadra si sbilancia, lui non ha nemmeno una vera occasione.
Busquets 4,5 - Sempre provocatorio, si attira le ire (e le botte) degli olandesi. Fa tanto filtro e poco più. Nel secondo tempo è travolto.
Iniesta 5,5 - Tratta il pallone sempre in maniera sopraffina. Grande merito, poi, è quello di non dare mai punti di riferimento all'avversario, in virtù del grande movimento che effettua in ogni fase. Splendido assist per Silva al 42'. Secondo tempo decisamente più difficile anche per lui.
Xavi 5 - Motore del gioco iberico, è guardato a vista dai mediani avversari. Si attiva un po' meno di frequente, ma con la consueta qualità. Scompare nel secondo tempo.
Silva 5 - Ha la palla buona al 20', ma si fa rimontare dalla difesa avversaria. Per il resto, moto perpetuo, tagli continui e bei ripiegamenti. Manca un po' in rifinitura: lezioso, al 42' spreca un'occasione incredibile cercando il pallonetto. Molto male nella ripresa. Dal 78' Fabregas - 
Diego Costa 5,5 - Fischiatissimo per il 'gran rifiuto' alla nazionalità brasiliana, lotta come suo solito ma, per lunghi minuti, è poco efficace. Vlaar lo chiude quasi sempre. Molto molto abile nel procurarsi il rigore con cui si sblocca la partita. La sua presenza - che tatticamente funziona - è una bella novità per la Spagna. Sciocco impatto con Maritns Indi subito dopo il gol di Robben. Dal 62' Torres 4,5 - Si vede solo per una mezza simulazione e per un errore incredibile nel recupero.
All: Del Bosque 4 - La Spagna fa un possesso palla eterno. La presenza di un centravanti vero non cambia poi troppo lo stile della 'Roja'.  A differenza del recente passato, però, il 'puntero' degli iberici (che pure non brilla) non è tagliato fuori, anzi. Una mini-rivoluzione che può pagare. Servono però maggior concentrazione dietro e più cattiveria davanti: la rimonta olandese non è casuale. Manca del tutto la concentrazione, manca del tutto la condizione. I suoi cambi sbilanciano la squadra e l'affondano. Sconfitta epocale. 

OLANDA
Cillessen 6,5 - Poco impegnato nel primo tempo, è pronto nei momenti chiave: Tocca il rigore di Xabi Alonso e salva la squadra neutralizzando lo sciagurato pallonetto di Silva. Finale sicuro.
Janmaat 6,5 - Tanta curiosità per il fluidifacante del Feynoord che sfodera un buon avvio di gara: prudente ma non remissivo. Al 25' ha la palla buona per colpire, ma si impaurisce. Da lì in poi, qualche errore di troppo. Si riprende con autorità nella ripresa.
De Vrij 6 - Spostato un po' a sorpresa sul centro destra, si giova della protezione di Vlaar qualche passo alle spalle. Troppo ingenuo in occasione del rigore a favore della Spagna, via via lascia spazi pericolosissimi alle proprie spalle. Il gol che chiude la gara lo riscatta parzialmente. Dal 74' Veltman 6 - Entra e gioca sul velluto.
Vlaar 7 - E' l'ultimo uomo della difesa di Van Gaal e comincia con grande attenzione. Importantissima chiusura su Diego Costa dopo 13'. Spesso autoritario sul centravanti iberico, è il 'tappa buchi' dell'Olanda.
Martins Indi 6,5 - In avvio è il meno sicuro del terzetto centrale olandese. Non tiene bene la posizione e anche palla al piede pasticcia non poco. Successivamente recupera un po' e finisce in bellezza. 
Blind 7,5 - Molto meno propositivo di Janmaat, avanza col freno a mano tirato. Suo, però, il lancio perfetto che il colpo di genio di Van Persie, trasforma in gol. Si riepete nell'assistenza anche sul gol di Robben. Decisivo. Anche un salvataggio clamoroso nel recupero su Torres.
De Guzman 5,5  - Leggerino. Il suo impatto sulla gara è per lungo tempo minimo. Rischia il doppio giallo dopo soli 37'. Dal 62' Wijnaldum 6 - Si mette in mezzo, dando maggiore qualità rispetto a De Guzman.
De Jong 7 - In forma smagliante, si sfianca nel tentativo di coprire più campo possibile provando 'ad uscire' sui portatori di palla della mediana avversaria. Nel secondo tempo è ovunque.
Sneijder 6 - Si piazza alle spalle delle due punte, molto vicino a Van Persie. Al 9' ha la palla buona per portare i suoi in vantaggio, ma si fa ipnotizzare da Casillas. Poi si vede solo a sprazzi. Si magnia il 6-1 un paio di volte. 
Robben 8,5 - Svaria un po' su tutto il fronte dell'attacco. Al 9' firma un grande assist che però Sneijder spreca. Non si vede con grande continuità, ma è il motore dell'Olanda sempre e comunque. Il gol, in avvio di ripresa, è semplicemente eccezionale. Bellissima anche l'azione che porta alla traversa di Van Persie. Indescrivibile la potenza mostrata nell'azione del quinto gol.
Van Persie 7,5  - Si vede molto poco, soprattutto in avvio. Non sta benissimo, ma il gol con cui riapre la partita è un pezzo di bravura assoluto. Colpisce anche una traversa clamorosa al 60'. Non si accende con continuità, ma può sempre colpire. Dal 79' Lens 6 Partecipa alla festa con un paio di buone progressioni.
All: Van Gaal 7,5 - Va bene: ci sono 5 difensori in campo, ma l'atteggiamento è tutt'altro che rinunciatario. La difesa dell'Olanda, infatti, è sempre altissima e aggressiva. Con il passare dei minuti, però, le cose peggiorano: gli oranje lasciano un po' troppo  spazio. Però non mollano mai e, sfruttando le lacune della difesa spagnola, rimontano e dilagano. Coraggio e umiltà. La compattezza e la classe degli attaccanti pagano. Forza atletica immensa. 

Arbitro: Rizzoli (Ita) 5,5 - Dirige un buon primo tempo. Resta qualche dubbio sul rigore un po' troppo 'scolastico' assegnato alla Spagna. Pasticcia su alcuni offiside fischiati all'Olanda e grazia De Guzman che, al 37', meriterebbe il secondo giallo per un tackle molto duro su Xabi Alonso. Decide di non sanzionare in alcun modo la testata di Diego Costa su Martins Indi: certo, l'impatto è minimo, ma il gesto brutto comunque. Ci stava il giallo. Sospetto anche l'impatto Van Persie-Casillas in occasione del gol di De Vrij. Insomma: dirige bene, ma sceglie male nei momenti chiave.

SPAGNA-OLANDA 1-5
SPAGNA (4-2-3-1):
Casillas; Azpilicueta, Piqué, S. Ramos, Jordi Alba; Xabi Alonso (63' Pedro), Busquets;  Iniesta, Xavi, Silva (78' Fabregas); Diego Costa (62' Torres). All: Del Bosque.
OLANDA (5-2-1-2): Cillessen; Janmaat, De Vrij (74' Veltman), Vlaar, Matins Indi, Blind;  De Guzman (63' Wijnaldum), De Jong; Sneijder; Robben, Van Persie (79' Lens). All: Van Gaal
Arbitro: Rizzoli (Ita)
Marcatori: 27' rig. Xabi Alonso (S); 44' Van Persie, 53' Robben, 64' De Vrij, 73' Van Persie, 80' Robben (O)
Ammoniti: 25' De Guzman, 41' De Vrij, 66' Van Persie (O); 64' Casillas (S)
Espulsi
Note: 




Commenta con Facebook