• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria-Catania, Mihajlovic: "Ecco per cosa stiamo lavorando"

Sampdoria-Catania, Mihajlovic: "Ecco per cosa stiamo lavorando"

Il tecnico blucerchiato ha parlato alla vigilia del match



07/12/2013 19:31

SAMPDORIA CATANIA MIHAJLOVIC / GENOVA - Alla vigilia del match con il Catania, l'allenatore della Sampdoria Sinisa Mihajlovic ha parlato in confeenza stampa: "Anche se ogni partita fa storia a sé, sarà tutto più facile se ripeteremo le prestazioni passate. Io dico ai miei ragazzi di non preoccuparsi dell'avversario, ma di pensare a loro stessi. Dobbiamo essere propositivi e aggressivi, poi così arriva il risultato. Non mi piace dire che queste sono partite decisive, se si vince è importante. C'è ancora tanta strada da fare".

VITTORIA - "Stiamo lavorando per vincere, anche se sappiamo che non sarà facile. Il Catania arriverà qui col coltello tra i denti e sarà una partita equilibrata. Hanno un po' di problemi anche se hanno un ottimo organico. Se noi ripetiamo le ultime tre prestazioni dovremo comandare noi il gioco e cercare di vincere. A Catania ho trovato bravi ragazzi che si sono messi subito a disposizione. Avevamo un'ottima squadra, quindi c'era una situazione simile a quella qui alla Samp".

MENTALITA' - "Se la gara di domani è la più importante? Questa è una mentalità provinciale. Vale comunque tre punti: andiamo in campo convinti, se arriva il risultato bene. Può succedere di perdere una partita, ma giocando bene saranno di più le vittorie delle sconfitte. Ero contento perché con quel gol abbiamo chiuso la partita. Nenad è un bravo ragazzo, l'abbraccio mi ha fatto piacere. Si vede anche da fuori che questa squadra è unita".

SINGOLI - "Come sta Obiang? Bisogna chiederlo a lui penso stia bene. Se non ci sarà lui ce ne sarà un altro al posto suo che farà altrettanto bene. Maresca? È un giocatore bravo tatticamente e tecnicamente. È normale che con la stanchezza giovedì abbia sbagliato qualcosa verso la fine, ma sul ragazzo posso contare. Gabbiadini? Con le caratteristiche che ha può fare quello che sta facendo: prima o seconda punta. Basta che dia il massimo ma penso che il posto giusto sia quello che ora ricopre".

A.C.


Commenta con Facebook