• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > LA MOVIOLA DI CM.IT: Da sanzionare i contatti Zuniga-Poli e Cana-De Rossi

LA MOVIOLA DI CM.IT: Da sanzionare i contatti Zuniga-Poli e Cana-De Rossi

Il Milan e la Roma recriminano per due rigori non visti da Banti e Rocchi


Una fase del derby (Getty Images)
Emiliano Forte

23/09/2013 07:47

MOVIOLA, Zuniga De Rossi / MILANO – E' stato un week end di alti e bassi quello appena trascorso per quanto riguarda l'operato degli arbitri di Serie A. Alle buone prova di Bergonzi in Juventus-Verona e di Russo in Sassuolo-Inter, fanno da contraltare le imprecisioni di Rocchi nel derby Roma-Lazio e quelle di Banti nel posticipo tra Milan e Napoli.


CAGLIARI-SAMPDORIA 2-2, arbitro Di Bello 6 –
Controlla bene la gara fatta eccezione per un errore piuttosto evidente: il gol regolare annullato a Wszolek nel corso del 37esimo del primo tempo. In quel caso Di Bello è tratto in errore dall'errata segnalazione dell'assistente Manganelli.

CHIEVO-UDINESE 2-1, arbitro Tommasi 6 – Normale routine per Tommasi che è  bravo a calmare gli animi nei momenti più tesi del match facendo ricorso ai cartellini gialli.

GENOA-LIVORNO 0-0, arbitro Giacomelli 6 – Le due formazioni si sono date battaglia soprattutto sul piano fisico. Giacomelli arbitra all'inglese riuscendo comunque a tenere la sfida sui binari della correttezza.

SASSUOLO-INTER 0-7, arbitro Russo 6,5 – Nessun problema per il fischietto di Nola. Regolari le prime due reti nerazzurre; da rivedere il terzo gol con Taider che sembra sbilanciare il difensore Pucino il quale finisce col deviare nella propria porta il pallone.

JUVENTUS-VERONA 2-1, arbitro Bergonzi 7 – Direzione decisa e puntuale. Giusto non concedere il gol sul colpo di testa di Pogba che viene respinto sulla linea da Cacia. Anche in occasione del doppio palo di Tevez la palla non oltrepassa la linea di porta.

CATANIA-PARMA 0-0, arbitro Mazzoleni 5,5 – Nel secondo tempo contatto in area etnea tra Bellusci ed Amauri, con il difensore rossoazzurro che disinteressandosi del pallone punta dritto sull'italo-brasiliano; l'episodio poteva essere giudicato con maggiore severità da Mazzoleni.

ROMA-LAZIO 2-0, arbitro Rocchi 5,5 – Direzione con diverse sbavature da parte di Rocchi. Nel primo tempo è troppo permissivo con Cana che sugli sviluppi di un calcio d'angolo cintura De Rossi in area; rigore che ci poteva stare. Nella ripresa è eccessivo il rosso mostrato a Dias per aver ostacolato Totti in quella che non sembra una chiara occasione da gol visto che la palla era lontana dall'area di rigore.

ATALANTA-FIORENTINA 0-2, arbitro Damato 6 – Non ci sono situazioni difficili da gestire e Damato controlla la gara senza affanni.

BOLOGNA-TORINO 1-2, arbitro Peruzzo 5,5
– Non convince a pieno l'arbitraggio in una gara particolarmente nervosa. Corretto annullare i gol di Glik e Kone per posizioni di offside. Nell'azione che porta al rigore decisivo c'è la spinta di Della Rocca su El Kaddouri anche se va valutata l'entità del gesto.

MILAN-NAPOLI 1-2, arbitro Banti 5 – E' il minuto 38 quando Zuniga entra in contatto con Poli in area partenopea. Il direttore di gara lascia correre ma il penalty andava assegnato. Netto invece il fallo di Albiol su Balotelli con Banti che non può fare altro che concedere il tiro dal dischetto. Altro grosso rischio per il Napoli con l'intervento scomposto in area di Mesto su SuperMario quando mancavano 10 minuti al 90esimo. Questa volta l'arbitro è di manica larga e non interviene. Nel complesso una direzione non impeccabile.




Commenta con Facebook