• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Giorgio Parretti su Giuseppe Biava

Giorgio Parretti su Giuseppe Biava

Giorgio Parretti, procuratore del difensore lombardo classe 1977, intervistato in esclusiva dai microfoni di Calciomercato.it


Biava con Lucic (Getty Images)
Federico Scarponi

27/05/2013 17:38

CALCIOMERCATO LAZIO ESCLUSIVO AGENTE BIAVA / MILANO - Tempo di rinnovi in casa Lazio. Come quello di Giuseppe Biava, assoluto protagonista nel successo dei bianconcelesti nella storica finale-derby di Coppa Italia contro la Roma, andata in scena ieri all'Olimpico

Calciomercato.it ha parlato della partita e del futuro del centrale lombardo (in scadenza di contratto il prossimo giugno) con il suo procuratore: Giorgio Parretti

"Avevo sentito Giuseppe prima della partita per fargli il mio augurio e direi che è andata molto bene. Ci siamo risentiti nel post ed era ovviamente contentissimo per la vittoria in un match così importante per tutte le implicazioni che contemplava. Vincere fa piacere a tutti ma così, a maggior ragione. Gli ho fatto i miei complimenti per la sua prestazione: lui è l'emblema dell'antipersonaggio, un professionista serio, umile, che lavora tanto. Meritava totalmente questo grande risultato . E' in scadenza di contratto - ha proseguito Parretti in esclusiva a Calciomercato.it - ma abbiamo sempre dato precedenza alla Lazio lo testimonia il fatto che l'opzione è scaduta lo scorso 30 aprile ma non abbiamo voluto prendere in considerazione altri club, rimandando il discorso dopo la finale di Coppa. Puntualmente ieri sera, come da programma, abbiamo ricevuto la telefonata di Lotito e domani sarò a Roma per incontrarlo e discutere del rinnovo. C'è ottimismo, visto il grande feeling del ragazzo col presidente, i compagni, il mister. La nostra priorità, ripeto, è assolutamente il club biancoceleste visto che a Roma si trova benissimo".




Commenta con Facebook