Breaking News
© Getty Images

Livorno-Napoli, Benitez: "Assenza Higuain pesa. Abbiamo un'idea di gioco"

L'allenatore spagnolo non avra' a disposizione il bomber argentino, appiedato per squalifica

LIVORNO NAPOLI BENITEZ / NAPOLI - Archiviata con successo, ma non senza patimenti, la parentesi di Europa League contro lo Swansea, il Napoli si rituffa in campionato. Rafa Benitez dovrà fare a mano dello squalificato Higuain domani nella trasferta di Livorno: "Non avere Gonzalo è importante, però noi ogni settimana lavoriamo sulla rosa e abbiamo fiducia in Zapata, Pandev e gli altri - ha dichiarato l'allenatore spagnolo in conferenza stampa - Duvan per crescere deve giocare, mentre Goran quando ha giocato ha sempre fatto bene. L'allenatore è l'eterno insoddisfatto, giochiamo con l'idea che abbiamo in testa, ma dobbiamo ancora arrivarci completamente. Quando una squadra cresce troverà sempre di più avversari che si chiudono: intensità e pazienza sono fondamentali. L'Europa League? Affrontare squadre di campionati diversi è importante e fa crescere. Gli arbitri? Non dobbiamo parlarne troppo, possono sbagliare perché sono esseri umani. Però dobbiamo lasciarli lavorare. Zuniga? Un infortunio al ginocchio è sempre un'incertezza. Sente ancora qualche fastidio e lavora tanto, ma dipende dal suo ginocchio. Le 800 panchine? Sicuramente quella che non dimenticherò è la finale di Istanbul contro il Milan, sotto 0-3 con i tifosi che ci sostenevano".

Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Napoli, De Laurentiis non molla Sarri: "Sono nelle tue mani"
Il numero uno del club azzurro ha parlato in occasione della cena di fine stagione
Mercato   Napoli   Inghilterra
Calciomercato Napoli, Koulibaly segna e resta azzurro
Calciomercato Napoli, Koulibaly segna e resta azzurro
Il difensore senegalese in gol nell'ultima partita al San Paolo: difficile si muova in estate
Serie A   Napoli  
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Napoli-Fiorentina, Sarri: "Partita rischiosa, Mertens fenomeno"
Il tecnico azzurro: "Non era facile, i ragazzi hanno risposto bene"