Breaking News
  • Rijeka-Milan, Gattuso: "Vittoria serve. La condizione fisica..."
© Getty Images

Rijeka-Milan, Gattuso: "Vittoria serve. La condizione fisica..."

Il tecnico rossonero alla prima in Europa

MILAN RIJEKA GATTUSO / Un Milan già qualificato e automaticamente primo nel girone è pronto ad affrontare il Rijeka nell'ultima giornata di Europa League. Le prime parole del tecnico rossonero, Gattuso in conferenza stampa live su Calciomercato.it: "Non conta nulla per la classifica, ma voglio vedere giocatori che hanno voglia. Impegnarsi sino alla fine è fondamentale. A livello mentale una vittoria ci serve come il pane".

SUI GIOCATORI NON CONVOCATI - "Stiamo facendo carichi di lavoro importanti. Non è un caso che siamo la squadra che corre meno in Serie A. Sono otto giorni che alleno il Milan e vedo molta disponibilità da parte di tutti. Chi è rimasto a Milano ha la possiblità di lavorare. Bisogna migliorare la condizione fisica, ma dobbiamo andare piano piano perchè se esageriamo con i carichi rischiamo di recare danni ai giocatori".

EUROPA LEAGUE - "Guidare il Milan in Europa è emozionante, così come quando la giocai. Ricordo arrivammo in semifinale contro il Borussia Dortmund. Mi sarebbe piaciuto allenarmi in questo stadio prima della partita, un po' come facevamo noi, ma abbiamo cambiato idea".

SULLA SFIDA - "Mi aspetto una sfida in un'atmosfera calda, il loro pubblico li sosterrà tantissimo. Dai miei giocatori mi aspetto voglia, senso di appartenenza, volontà di portare la vittoria a casa, senza paura. Siamo una squadra molto giovane ma mi aspetto tutto questo. Voglio vedere una squadra che sa di essere forte. Sappiamo di dover migliorare, ma voglio vedere la consapevolezza di saper soffrire".

RIJEKA - "Sono una squadra organizzata. Non buttano mai via la palla. Hanno ottima tecnica e buone individualità. Sono una squadra che rispecchia il carattere di allenatore e tifosi. Hanno però alcune assenze importanti. Dobbiamo però stare attenti. Ci tengo, non mi sembra il momento e il caso di sottovalutare nessuno, speriamo di fare una buona partita".

PALETTA - "Domani giocherà dall'inizio, si sta allenando bene, con grande voglia ed è giusto dargli minutaggio. Da parte mia non c'è nessun regalo".

CONDIZIONE FISICA - "Purtroppo non stiamo benissimo a livello fisico, ma non deve essere un alibi. I giocatori arrivati non stavano dando quello che dovevano dare e nei momenti di difficoltà è evidente la sensazione di non essere pimpanti e avere brillantezza. La squadra è forte e composta da giocatori importanti, ma bisogna metterli nelle condizioni di poter rendere al massimo".

KALINIC - "Spero possa essersi sbloccato. In questi due giorni abbiamo fatto carichi importanti. Ieri siamo stati in campo per oltre un'ora e vedo lui, così come tutti, con grande voglia. L'ho visto un po' stanco, ma pimpante, è tranquillo e sa che può dare tanto, così come possono dare tanto tutti i giocatori che abbiamo a disposizione".

GOL BRIGNOLI - "Non posso rimproverare i ragazzi. Abbiamo marcato a zona e il giocatore che forse sbaglia è Abate, che poteva fare un passo avanti e anticipare di testa. Ma non do colpa a nessuno".

 

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)