Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Milan, giovani da blindare: il futuro di Donnarumma, Locatelli e Romagnoli

Funziona la linea verde in casa rossonera: ecco il piano della società

CALCIOMERCATO MILAN DONNARUMMA LOCATELLI ROMAGNOLI CALABRIA/ MILANO - Funziona la linea verde del Milan che in attesa dell'arrivo dei fondi della nuova proprietà cinese, ha puntato e tanto sui giovani: ragazzi come Donnarumma, Romagnoli, Calabria e anche Locatelli, si stanno ritagliando grande spazio sotto la guida di Vincenzo Montella, il tecnico scelto per tentare di risollevare le sorti di una squadra reduce da troppi anni in chiaroscuro.
La strada da percorrere è ancora lunga e riserverà tante difficoltà, ma il Milan giovane e italiano inizia già a dare i suoi frutti, attirando le attenzioni dei maggiori club europei.

FENOMENO DONNARUMMA, FUTURO DA SCRIVERE - Gianluigi Donnarumma ha appena 17 anni ma è già il presente del Milan.
Buttato nella mischia da Mihajlovic durante la scorsa stagione, il portiere campano non ha più lasciato il campo, diventando il titolare indiscusso dei rossoneri e il candidato numero uno ad ereditare il posto di sua maestà Buffon in Nazionale.
Rappresentato da Mino Raiola, quando compirà 18 anni dovrà discutere il suo primo 'vero' contratto con il Milan: Manchester United e Real Madrid gli hanno già messo gli occhi addosso e per Stefano Tacconi è "destinato alla Juventus".
Il Milan però, vuole costruire su di lui la squadra del futuro e non ha alcuna intenzione di lasciarselo scappare.

ROMAGNOLI BLINDATO - Insieme a Donnarumma, la società ritiene incedibile anche Alessio Romagnoli.
Nella tormentata estate di Calciomercato Milan, i dirigenti rossoneri hanno rifiutato una ghiotta offerta di 40 milioni di euro presentata per lui dal Chelsea di Antonio Conte.
Un attestato di stima nei confronti dell'ex centrale della Roma per il quale il club sta già lavorando al rinnovo di contratto con adeguamento d'ingaggio.
Un modo per blindarlo e allontanare tutte le tentazioni.

LOCATELLI E CALABRIA IN RAMPA DI LANCIO - Scalano posizioni anche Davide Calabria e Manuel Locatelli: per il primo, durante il calciomercato estivo, il Milan ha rifiutato le offerte arrivate dal Cagliari.
Per il secondo, autore ieri del suo primo gol in Serie A, è arrivato l'annuncio di Galliani che lo mette al riparo da ogni voce di mercato: "Locatelli ha rinnovato fino al 2020".
Il Milan punta sulla linea verde: ci vorrà tempo per tornare ai vertici in Serie A e in Europa, ma il cammino intrapreso sembra quello giusto.

Scrivi un Commento

Invia Commento

Comments (0)

    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, Conte-Ancelotti: come cambiano i rossoneri
    Calciomercato Milan, Conte-Ancelotti: come cambiano i rossoneri
    I due sono emersi come alternative a Montella: vediamo come potrebbe ridisegnarsi il 'Diavolo' con loro
    Mercato   Milan  
    Milan, 'doppia' ombra Ancelotti-Conte su Montella: contatti avviati
    Milan, 'doppia' ombra Ancelotti-Conte su Montella: contatti avviati
    La società pensa al futuro della panchina rossonera
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: spunta la clausola
    Calciomercato Milan, rinnovo Suso: spunta la clausola
    Il calciatore potrebbe liberarsi per 40-50 milioni di euro
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, UFFICIALE: rinnova Suso
    Calciomercato Milan, UFFICIALE: rinnova Suso
    Lo spagnolo ha firmato il nuovo contratto fino al 2022
    Mercato   Juventus   Milan
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Calciomercato Juventus, suggestione Cavani: primi contatti!
    Milan più defilato, ci sono anche Real Madrid e Bayern Monaco
    Mercato   Milan  
    Calciomercato Milan, arriva un Kessie 'bis' a gennaio
    Calciomercato Milan, arriva un Kessie 'bis' a gennaio
    Jankto e Duncan gli obiettivi rossoneri in vista della riapertura del mercato
    Mercato   Inter   Milan
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Calciomercato Inter, duello col Milan per Rakitic
    Il centrocampista del Barcellona ha una clausola rescissoria da 125 milioni di euro