Juventus, Milan e Napoli in allerta | Da Insigne a Morata: pericolo addio nel 2022

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:30

Da Insigne a Morata, sono molteplici i campioni in odore di addio alla Serie A, Juventus, Milan e Napoli restano in allerta 

Tra gennaio e giugno, la Serie A rischia di perdere diversi campioni. Quando all’orizzonte si staglia ormai il nuovo anno, e con esso l’inizio della sessione invernale, le indiscrezioni iniziano a moltiplicarsi e a farsi sempre più concrete. Ne sanno qualcosa, tra le altre, Juventus e Napoli, che vedono elementi principali dei rispettivi attacchi al centro di trattative importanti.

Lorenzo Insigne e Alvaro Morata ©LaPresse

In attesa della super sfida dello Stadium in programma il prossimo 6 gennaio, bianconeri e azzurri fanno i conti con le voci su Insigne e Morata. Ma non sono le uniche due squadre a doversi preoccupare di possibili cessioni eccellenti nel 2022. Calciomercato.it fa il quadro dei talenti del nostro torneo in odore di addio: da Insigne a Morata, Kessie e Vlahovic, le ultime di calciomercato sulle possibili cessioni eccellenti di Napoli, Juventus, Milan, Fiorentina e non solo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il nome a sorpresa per l’erede di Morata

Calciomercato Juventus e Napoli, le ultime su Insigne e Morata

Insigne porta palla
Lorenzo Insigne (LaPresse)

Alvaro Morata è l’obiettivo principale del Barcellona a gennaio e, come anticipato da Calciomercato.it, ha già dato la sua disponibilità all’eventuale trasferimento in Catalogna. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, ad oggi la situazione è embrionale e non si è ancora parlato di eventuali compensazioni per l’addio anticipato. Già da tempo, però, è nota la volontà della Juventus di non riscattare il bomber a fine stagione e stanziare i 35 milioni di euro previsti dall’accordo con l’Atletico Madrid per un altro attaccante. L’eventuale addio invernale potrebbe quindi anticipare l’esoso investimento previsto la prossima estate, con Dusan Vlahovic tra gli obiettivi principali dei bianconeri.

LEGGI ANCHE >>> CM.IT | Dybala, la Juventus chiede tempo: nuova data per le firme

Al Napoli si fa sempre più reale, invece, il sogno americano di Lorenzo Insigne. Come anticipato dalla nostra redazione, l’offerta proveniente dal Toronto è molto attraente: 10 milioni netti a stagione più 6 di bonus ed altri benefit. Sul piatto c’è già un’intesa quinquennale che può complessivamente sfiorare i 60 milioni di euro, considerando tutti i bonus. Il presidente De Laurentiis, dal canto suo, non è mai andato oltre un’offerta da 3,5 milioni di euro più 1,5 di bonus molto complicati da raggiungere, quindi uno stipendio inferiore a quello attuale. Lorenzo Insigne potrebbe quindi definire presto l’accordo che lo porterebbe via dalla sua Napoli la prossima estate. Il Canada lo aspetta.

LEGGI ANCHE >>> CMIT TV | Napoli, Corbo su Insigne: “Carriera chiusa? Futuro di guadagni e spettacolo”

Calciomercato, da Kessie a Perisic e Vlahovic: rischio addii eccellenti in Serie A

Dusan Vahovic ©LaPresse

La trattativa per il rinnovo di Kessie con il Milan resta in una fase di stallo. Il centrocampista ivoriano, in scadenza a giugno 2022, al momento percepisce circa 2,2 milioni di euro a stagione e, forte degli interessi di svariati club europei, chiederebbe circa 7 milioni per il nuovo accordo. Al momento i rossoneri non sono ancora riusciti ad accontentarlo. Oltre alle società spagnole o di Premier League, per Kessie in Italia restano vigili anche gli occhi della Juventus.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato | Da Kessie a Dybala e Brozovic: le ‘occasioni’ a zero in Serie A

Per quanto concerne la stella della Fiorentina, al momento è difficile ipotizzare una sua partenza già a gennaio. Il ds viola Pradè, tra l’altro, ritiene che il discorso sul rinnovo di Vlahovic non sia ancora chiuso. Ma le speculazioni di mercato proseguono. Come anticipato, la Juventus continua a pensarci per l’estate, ma deve fare i conti anche con l’interessamento delle altre big europee, specialmente dalla Premier League. La valutazione è in continua crescita ma ad oggi non si allontana dai 70-80 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Vlahovic-Juventus, annuncio di calciomercato: “Ecco dove giocherà”

Capolista solitaria con quattro punti di vantaggio sul Milan secondo, l’Inter al momento non vede trattative concrete per la cessione dei suoi talenti. A tenere in allerta la dirigenza sono comunque le voci sul rinnovo di Ivan Perisic e la possibile partenza di de Vrij la prossima estate. Con l’arrivo del 2022, l’augurio degli appassionati italiani è quello di non perdere altri gioielli dalla collezione già povera del torneo nostrano.