• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI LIVERPOOL-SIVIGLIA

Koke nella storia, Rami un po' lento. Sturridge di classe, disastro Moreno


Kevin Gameiro © getty images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

18/05/2016 22:51

ECCO LE PAGELLE DI LIVERPOOL-SIVIGLIA


LIVERPOOL

Mignolet 5,5 – Nel primo tempo non viene mai chiamato in causa mentre sulla rete subita non ha responsabilità. Bravo al 60' nell'opporsi al tiro sporco di Gameiro, non può nulla – o quasi - sulla doppietta di Koke.

Clyne 5,5 – Molto propositivo sulla corsia di destra, è autore di tre cross davvero interessanti. Nella ripresa cala eccessivamente.

Lovren 6 – Classico mastino difensivo va in marcatura su Gameiro e si becca il primo giallo del match al 30'. Per una casualità non gli viene convalidato il gol di testa con cui avrebbe portato il risultato sul 2-0. Sul primo gol avversario poteva, forse, fare di più.

Touré 6 – Il fratello del giocatore del Manchester City gioca un buon primo tempo controllando le iniziative degli avversari. Nella ripresa è provvidenziale la scivolata con cui nega l'uno-due del Siviglia. Dal 82' Benteke s.v. 

Moreno 4,5 – Il Peggiore. Lo spagnolo a differenza del collega posto dall'altro lato si dedica un pizzico più alla fase difensiva. Doppio errore nel primo gol del Siviglia, per sua fortuna Mignolet salva su Gameiro al 60', altrimenti sarebbe stato un gravissimo errore. Ciò nonostante anche la terza rete giunge dalla sua zona di competenza.

Milner 5,5 – Il capitano gioca con grande generosità. A volte un po' arruffone è comunque sempre nel vivo della manovra. Anche nella ripresa, seppur con evidenti limiti, corre fino all'ultimo.    

Can 5,5 – Il tedesco di origine turca non fa sconti a nessuno ed è suo il primo tiro del match. Nel primo tempo vince molti duelli di centrocampo, nella ripresa li perde tutti.

Lallana 6 – Dopo la rete contro il Villareal anche oggi spinge forte sulla fascia di sua competenza. Nei venti minuti iniziali crea le azioni più pericolose per la sua formazione, disputando nel compelsso un ottimo primo tempo. Nella ripresa inspiegabilmente sparisce dal gioco. Dal 71' Allen 5 – Fa peggio del compagno sostituito. 

Coutinho 5 – Il giocatore di Rio de Janeiro è il grande assente del match. Dal suo estro ci si aspettava di più, ma invece viene ingabbiato nelle maglie del centrocampo avversario. 

Firmino 5,5 - Il giocatore più stravagante dei Reds, parte in sordina ma è intelligente in quel poco che fa. Nella ripresa aiuta quantomeno la squadra anche nei momenti di difficoltà. Dal 68' Origi 5 – Non al meglio della condizione, cerca l'uno contro uno nelle poche occasioni che gli capitano, ma senza mai avere quel guizzo necessario.

Sturridge 7 – Il Migliore. Attivo ma poco cinico perchè non realizza né il gol di testa né sfrutta a dovere la grande verticalizzazione offerta da Lallana. Poi al 35' bisogna aggiornare la pagella perchè il gol che apre le danze è un tocco di gran classe. Dal lato sinistro, calciare d'esterno sinistro con la giusta potenza e precisione è qualcosa di sublime. Nella ripresa si comporta come il resto dei compagni di squadra.

All. Kloop 5,5  – Perde l'ennesima (5°) finale e forse a questo punto la statistica inizia a prendere una brutta piega. La sua compagine è però defraudata da due decisioni dell'arbitro Eriksson che hanno indirizzato nettamente il corso del match. Tanta grinta e carisma ma a fronte di pochi successi sul campo di gioco.


SIVIGLIA

Soria 6 – Mezz'ora di fuoco contro Sturridge: prima un'uscita insicura che però viene salvata da un compagno di reparto, poi l'intervento che salva i suoi ma non può nulla sull'eccellente conclusione dell'attaccante inglese. Nella ripresa poco lavoro.

Mariano 7,5 – Uno dei migliori del primo tempo, costringe gli avversari a cercare fortuna dalla corsia opposta. Nella ripresa s'inventa il gol del Siviglia, disputando una grande prestazione.

Rami 6 - L'ex centrale del Milan è in ritardo in troppe occasioni. Statico e in balia delle giocate di Sturridge non convince appieno. Dal 77' Kolodziejczac s.v.

Carrico 6,5 - Di nuovo una finale da titolare per il centrale che salva sulla linea il colpo di testa di Sturridge. È anche fortunato perchè un suo evidente tocco col braccio non viene valutato come penalty. Al 25' si perde Sturridge ma Soria respinge. Nella prima ripresa gioca sul velluto.

Escudero 6 – I Reds spingono dal suo lato e questo la dice lunga su quale sia la fascia più gracile della compagine spagnola. Col passar dei minuti acquisisce però maggior sicurezza.

N'Zonzi 6,5 – Il possente mediano del Siviglia tocca pochi palloni, correndo spesso a vuoto. Nella ripresa cambia registro e tutta la manovra ne beneficia.

Krychowiak 6,5 – Il polacco gioca in supporto della difesa ed è un diesel molto esperto. Dopo un primo tempo a rilento, nella ripresa annulla gli avversari con un senso tattico esasperato. 

Koke 8 – Il Migliore. Gara da due volti quella dell'eroe della serata. Assente ingiustificato durante la prima frazione, viene controllato con estrema facilità dagli avversari. Nella ripresa il capitano del Siviglia, quasi incredibilmente realizza le reti della vittoria coronando un successo storico.

Banega 7 – Il possibile prossimo acquisto dell'Inter agisce sulla trequarti e inzia bene facendo due-tre giocate di alto livello per poi farsi un po' da parte. Nella ripresa però dà il suo enorme contributo alla vittoria finale muovendosi abilmente per tutto l'asse centrale. Dal 90' Cristoforo s.v.

Vitolo 7 - Tecnico. Si muove bene anche nello stretto. Un po' come gran parte dei compagni, gioca un secondo tempo da favola. La rete di Koke nasce da un suo fraseggio che parte da lontano. 

Gameiro 7,5 – Veloce e perseguitato a tutto campo da Lovren è un attaccante di razza: veloce, cattivo, affamato. L'unico tiro del Siviglia nel primo tempo è la sua rovesciata mentre nella ripresa è puntuale all'appuntamento con il gol e al 60' sfiora la doppietta. Dal 88' Iborra s.v.

All. Emery 10 – STO-RI-CO. Riesce a conquistare la terza Europa League consecutiva con il "suo" Siviglia, ribaltando l'uno a zero con cui concludeva la prima frazione per ritrovarsi vittorioso per tre reti a uno al triplice fischio dell'arbitro Eriksson. 


Arbitro: Eriksson 4,5 – Sbaglia al 13' quando non assegna il penalty al Liverpool per il  tocco col braccio di Carrico che era stato superato da Firmino. Al 37' è invece corretta la decisione di annullare il gol a Lovren perchè Sturridge ostruisce la visuale di Soria. Poco dopo è ancora in difficoltà perchè Krychowiak tocca con la mano in modo abbastanza anomalo dentro la sua area di rigore negando una chiara occasione da rete. Giustamente azzecca almeno la decisione del terzo gol del Siviglia ma, a ragion veduta, i suoi errori durante il primo tempo risultano decisivi per l'esito finale del match.


TABELLINO

LIVERPOOL-SIVIGLIA 1-3

Liverpool (4-2-3-1): Mignolet; Clyne, Lovren, Touré (dal 82' Benteke), Moreno; Milner, Can; Lallana (dal 72' Allen), Coutinho, Firmino (dal 68' Origi); Sturridge. A disp: Ward, Skrtel, Lucas, Henderson. All. Jurgen Kloop

Siviglia (4-2-3-1): Soria; Mariano, Rami (dal 77' Kolodziejczac), Carrico, Escudero; N'Zonzi, Krychowiak; Koke, Banega (dal 90' Cristoforo), Vitolo, Gameiro (dal 88' Iborra). A disp: Rico, Pareja, Konoplyanka, Llorente. All. Unai Emery

Arbitro: Jonas Eriksson (SWE)

Marcatori: 34' Sturridge (L), 46' Gameiro (S), 63' Koke (S), 69' Koke (S)

Ammoniti: 30' Lovren (L), 55' Vitolo (S), 57' Banega (S), 71' Origi (L), 90' Clyne (L)

Espulsi: ---




Commenta con Facebook