• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, da Totti a Di Natale e Toni: la 31a giornata chiude un'Era?

Serie A, da Totti a Di Natale e Toni: la 31a giornata chiude un'Era?

Il capitano della Roma fuori nel (probabile) ultimo derby, gli attaccanti di Udinese e Verona non convocati. Ed il futuro...


Totti, Toni e Di Natale ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

04/04/2016 10:28

SERIE A TOTTI DI NATALE TONI / ROMA - Serie A, 31a giornata. Il derby di Roma con l''Olimpico' quasi deserto, la follia di Higuain e l'allungo della Juventus in vetta, i ko di Inter e Milan. Un weekend sicuramente non banale, che potrebbe addirittura diventare storico. Perché a far rumore, forse più di quello che è successo sui vari campi, sono state le assenze pesanti di tre campioni, giunti probabilmente ai titoli di coda. 

A partire da Francesco Totti, al centro di un lungo intrigo sul suo futuro che potrebbe portarlo lontano dalla Roma a fine stagione e tenuto in panchina dal tecnico Luciano Spalletti in quello che molto probabilmente sarà il suo ultimo derby dopo una vita spesa in giallorosso. Tutto mentre il tecnico dell'Udinese, Gigi De Canio, decide di non convocare la bandiera Di Natale per la delicatissima sfida contro il Napoli. Vinta alla grande, è vero, ma senza lo storico capitano, escluso per scelta tecnica ed in scadenza di contratto mentre viaggia verso i 39 anni. Proprio come Luca Toni, che questa sera non ci sarà a Bologna col suo Verona che spera ancora in un'ormai lontanissima salvezza. Le parole sui giocatori non adatti alla Serie A potrebbero aver pesato, così come i 39 anni che compirà il 26 maggio. L'Hellas guarda al futuro, che potrebbe non prevedere il sesto miglior marcatore della storia gialloblu. E la Serie A si prepara a salutare in un colpo solo tre grandissimi della storia recente del calcio italiano




Commenta con Facebook