• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Mancini: "Non mi sento frustrato. In Italia gli arbitri fischiano troppo"

Inter, Mancini: "Non mi sento frustrato. In Italia gli arbitri fischiano troppo"

Il tecnico nerazzurro ha parlato della corsa al terzo posto e della Serie A in generale


Roberto Mancini ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

21/03/2016 17:14

INTER MANCINI TERZO POSTO ARBITRI SERIE A / MILANO - Roberto Mancini guarda con fiducia al finale di stagione. In un'intervista alla 'Reuters' il tecnico dell'Inter si sofferma sulla stagione della sua squadra e sulla corsa al terzo posto: "Ha sempre detto che ci sono 3-4 squadre migliori perché giocano insieme da più tempo. Non mi sento frustrato, resto ottimista, lottiamo per il terzo posto. L'Inter è sempre uno dei migliori club italiani ed europei. Siamo una buona squadra, ci sono tanti giovani, dobbiamo migliorare ma la strada è quella giusta". 

Mancini poi parla della Serie A: "Negli ultimi anni è cresciuta ma resta inferiore a Inghilterra, Germania e Spagna. Da noi è difficile avere un gioco fluido con gli arbitri che fischiano continuamente. Ci domandiamo come mai in Premier corrono così tanto ma gli arbitri fischiano forse dieci falli a partita. Poi la tattica è diversa: per molte squadre l'importante è non perdere, pensano alla dfiesa e non lasciano molto spazio come invece fanno in Inghilterra. In Italia - conclude Mancini - puoi essere esonerato se perdi 3-4 partite. Quest'anno credo siano già stati cambiati 15 allenatori". 

Infine su Icardi e la battuta di qualche settimana fa ("questo gol l'avrei fatto anche io a 50 anni): "Stavo solo scherzando. Mauro sa che per me è uno dei migliori attaccanti in Italia. E' giovane e ha bisogno di lavorare duramente per migliorare. Quando c'è rispetto tra due persone non è un problema". 




Commenta con Facebook