• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, il web ricorda a Marotta quando il Dg difendeva gli arbitri

Juventus, il web ricorda a Marotta quando il Dg difendeva gli arbitri

Il dirigente bianconero se l'è presa con il direttore di gara per l'eliminazione in Champions League


Beppe Marotta ©Getty Images

17/03/2016 16:43

JUVENTUS MAROTTA ARBITRI / TORINO - La Juventus è stata eliminata dalla Champions League nonostante una grande prestazione contro il Bayern Monaco. In casa bianconera non è stato affatto gradito l'arbitraggio di Eriksson, i cui errori, secondo la dirigenza, hanno contribuito all'uscita dalla massima competizione europea. "C'è molto da recriminare. Sono episodi dal peso notevole in una gara. Non si possono commettere certi errori. Auspico che a livello internazione riusciremo a farci tutelare. Certi arbitraggi fanno male. Nell'economia delle due gare, non abbiamo avuto favori ma di certo qualche sfavore. Quando i giocatori fanno sforzi del genere, ci si aspetta qualcosa in più dalla classe arbitrale" il comprensibile sfogo del direttore generale Beppe Marotta al termine del match, sottoscritto da tutti i tifosi juventini.

Sul web ed i social network, tuttavia, alcuni hanno fatto notare che in passato era stata presa una posizione diversa. Lo stesso Marotta si era schierato a difesa della classe arbitrale quando era stata la Juve ad essere tacciata di aver usufruito di errori da parte dei direttori di gara. L'ultimo caso si riferisce a gennaio 2015, quando i bianconeri espugnarono Napoli 3-1, tra le polemiche di partenopei verso l'arbitro Tagliavento: "Contestare sempre è una cosa tipicamente italiana, si parla degli arbitraggi e non si fa mai autocritica. Gli episodi però alla fine si bilanciano e chi è più forte vince. La tecnologia può aiutare, ma ricorrere alla moviola non fa parte del calcio. L'errore umano fa parte del calcio, solo l'Italia il lunedì discute sempre di questi argomenti". Parole che fecero eco a quelle pronunciate dopo il 3-2 in casa contro la Roma con il famoso violino di Garcia a Rocchi nell'ottobre del 2014: "Ogni anno la Juve è additata di situazioni poco chiare e trasparenti, ma nell'arco di un campionato gli episodi si compensano".

Andando ancora più a ritroso nel tempo, poi, si scopre che sempre Marotta aveva avuto da ridere nei confronti dei fischietti italiani, come in occasione del pareggio interno col Genoa nel gennaio del 2013: " Evidentemente Guida era in difficoltà: parliamo di un arbitro giovane, credo che una partita così andasse assegnata a qualcuno più esperto. La designazione è stata sbagliata. Un arbitro della provincia di Napoli, al 94', si è trovato in difficoltà, non discuto la buona fede, ma c'è stato un errore. Immaginiamoci cosa si direbbe se a dirigere il Napoli ci fosse un arbitro di Torino...". Critiche anche a Mazzoleni dopo un Parma-Juventus del febbraio 2012: "La componente arbitrale decide l'esito finale di una gara, ci sta che venga criticata. Il fatto è che non esiste possibilità di un confronto con la classe arbitrale. Forse, con un confronto più diretto con la stessa, si potrebbero eliminare le polemiche ed imparare qualcosa in più sulle interpretazione da parte degli arbitri".

M.R.




Commenta con Facebook