• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Dybala: "Bayern? Possiamo farcela! Ho detto no all'Inter perché..."

Juventus, Dybala: "Bayern? Possiamo farcela! Ho detto no all'Inter perché..."

L'argentino presenta la gara di ritorno col Bayer Monaco e presenta la prossima gara con l'Inter


Paulo Dybala ©Getty Images

24/02/2016 15:10

JUVENTUS DYBALA CHAMPIONS LEAGUE BAYERN MONACO INTER ICARDI / TORINO - Ieri ha trovato il suo primo gol in Champions League: Paulo Dybala ha avuto il merito di dare avvio alla riscossa della Juventus contro il Bayern Monaco. All'indomani della sfida dello 'Juventus Stadium', il talento argentino ha preso nuovamente la parola: "Appena tornati negli spogliatoi ci siamo detti di stare tranquilli e rimanere in partita - ha raccontato a 'Sky Sport' - Il Bayern è una squadra che ti schiaccia, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni. Dopo il loro secondo gol siamo usciti fuori ed abbiamo fatto sbagliare il Bayern. Primo gol in Champions League? E' una cosa bellissima, l'avevo cercato nelle altre partite, ma ieri è stato importante per caricare la squadra. Mi sarebbe piaciuto festeggiarlo, ma eravamo ancora sotto e dovevamo pareggiare". 

Una prestazione che ha lascia ben sperare in vista del return match in Germania. Tutti i tifosi della 'Vecchia Signora' sognano l'impresa e mister Allegri ha lanciato l'hashtag #iocicredo che ha monopolizzato le news Juventus odierne. "Prima impressione dopo il triplice fischio? Che possiamo crederci in vista del ritorno - ha spiegato Dybala - Se giochiamo con la voglia e la grinta messa nel secondo tempo possiamo fare male al Bayern. All''Allianz Arena' dobbiamo pressare di più e non abbassarci troppo, altrimenti i bavaresi ti fanno male. Sarà una partita difficile come quella di ieri, ma possiamo fargli male come abbiamo fatto negli ultimi 30 minuti di ieri. Sarebbe più bello passare con una vittoria, anziché con un pareggio con più di due gol".

Il numero 21 bianconero, poi, ha parlato di calciomercato svelando il motivo che lo ha spinto ad accettare la corte della Juventus e declinare, quindi, il corteggiamento dell'Inter: "Perché ho scelto la Juventus? Prima di venire qui ho parlato con Mancini, l'ho ringraziato ma ho sempre voluto giocare con la 'Vecchia Signora', appena ho saputo che mi volevano. Perché? Perché sono la squadra più forte d'Italia".

La conclusione l'ha dedicata alla prossima gara contro i nerazzuri dove si troverà di fronte il connazionale Icardi, che guiderà l'attacco assieme a Palacio: "Confronto con lui? E' un attaccante d'area, io una seconda punta. Sarebbe più corretto un confronto con Mandzukic (ride, ndr). Lui sta facendo bene e spero che in futuro io e lui potremo giocare insieme con la maglia della Nazionale".

D.G.




Commenta con Facebook