• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A: super sfida Fiorentina, Roma, Inter e Milan tra terzo posto e calciomercato

Serie A: super sfida Fiorentina, Roma, Inter e Milan tra terzo posto e calciomercato

Si infiamma la sfida per il piazzamento che significa preliminari di Champions League


Fiorentina ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

15/02/2016 13:50

SERIE A FIORENTINA ROMA INTER MILAN TERZO POSTO MERCATO / ROMA - Se la sfida tra Juventus e Napoli per lo Scudetto promette di appassionare gli amanti delle news Serie A nei prossimi mesi, anche la corsa al terzo posto sembra foriera di colpi di scena. La sfida di ieri al 'Franchi' ha ridato alla Fiorentina la terza piazza in solitaria, ma per i viola non sarà facile mantenere questa posizione. A tre mesi dalla fine del campionato Fiorentina, Roma, Inter e Milan si sfidano per il terzo posto che vale i preliminari di Champions, con un occhio al prossimo calciomercato estivo: ecco la situazione delle quattro contendenti.

LA FIORENTINA DI SOUSA RIALZA LA TESTA DOPO LE POLEMICHE

La partita di ieri sera con l'Inter ha ridato a Paulo Sousa alcune certezze che sembravano perdute: in svantaggio di un gol i viola hanno reagito con grandissima determinazione, ottenendo tre punti vitali allo scadere. Dopo un periodo difficile, condito anche da alcune polemiche tra il portoghese e la società per quanto avvenuto nel calciomercato di gennaio, i viola riprendono fiato, nella speranza di tornare la squadra che ad inizio campionato aveva sognato anche di poter lottare per il titolo. Per giugno i punti interrogativi sono molti: se i Della Valle hanno smentito la possibile cessione della Fiorentina, bisognerà capire quali siano le reali intenzioni della proprietà. Se non saranno assicurati investimenti Paulo Sousa potrebbe lasciare, mentre per quanto riguarda il parco giocatori la priorità resta l'arrivo di un difensore centrale (Ogbonna e Mammana sono attualmente i nomi più caldi). Per l'attacco piace molto il genoano Pavoletti.

LA ROMA DI SPALLETTI PENSA GIA' AL DOPO-SABATINI

Quattro vittorie di seguito: dopo un avvio difficile Luciano Spalletti sembra aver rimesso in carreggiata la sua Roma, che si appresta alla difficile sfida di Champions con il Real Madrid e allo sprint per il terzo posto. I giallorossi, per la qualità della rosa, possono essere considerati i favoriti in questa lotta a quattro: con il nuovo allenatore molte incomprensioni sembrano alle spalle, e se il toscano riuscirà a dare continuità di risultati la Roma otterrà quello che ad inizio stagione sembrava l'obiettivo minimo. In estate si prospetta una vera e propria rivoluzione: Sabatini probabilmente lascerà la Roma, e in attesa di capire le intenzioni di Pallotta sul sostituto del Ds sembra chiaro che molto cambierà anche in campo. A cominciare dal portiere, con Alisson che dovrebbe sostituire Szczesny destinato a tornare all'Arsenal. In difesa ci saranno parecchie novità, soprattutto sulle fasce laterali (Maicon è in scadenza e difficilmente Digne sarà riscattato). Il centrocampo potrebbe cambiare specie se Pjanic dovesse essere sacrificato, mentre alcune novità non dovrebbero mancare neanche in attacco, a partire dal probabile ritorno alla base di Sanabria.

L'INTER DI MANCINI SI INTERROGA SUL FUTURO: PER IL TECNICO SARA' ADDIO?

In casa Inter è bufera: i nerazzurri in poco più di un mese sono passati dal primo al quinto posto in classifica, e la sconfitta di ieri a Firenze ha acuito quella che ormai è palesemente una crisi. Mancini sembra aver perso il controllo di una squadra che a un certo punto della stagione sembrava davvero poter lottare per lo Scudetto. Le polemiche stanno destabilizzando l'ambiente, e per le strategie future tutto o quasi dipenderà dalla partecipazione alla prossima Champions League. Se si dovesse fallire l'obiettivo terzo posto Mancini potrebbe dire addio, e il club sarebbe costretto a vendere alcuni pezzi pregiati come ad esempio Icardi. Anche Jovetic, che finora ha deluso, sembra destinato a lasciare l'Inter. Ma prima di poter analizzare a fondo una possibile strategia è necessario attendere il risultato finale.

IL MILAN DI MIHAJLOVIC TRA PRESENTE E FUTURO

Dopo aver rischiato seriamente l'esonero, Sinisa Mihajlovic sembra aver finalmente preso in mano il Milan. Decisivo per la sua permanenza a Milanello è però la qualificazione alle prossime coppe europee (potrebbe bastare anche l'Europa League). In estate i rossoneri dovranno decidere cosa fare con Balotelli, finora deludente, e respingere l'assalto delle big europee per due gioielli come Donnarumma e Romagnoli. In entrata appare ormai sicuro l'arrivo di Vangioni, mentre Fellaini potrebbe essere il colpo per il centrocampo.




Commenta con Facebook