• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Serie A, Capello: "Che sfida tra Inter e Juventus. A Roma non c'è equilibrio, complimenti a Sarri"

Serie A, Capello: "Che sfida tra Inter e Juventus. A Roma non c'è equilibrio, complimenti a Sarri"

L'ex ct della Russia sulla Champions: "La Juventus ha chance. La Roma ha problemi, ma pure il Real"


Fabio Capello © Getty Images
Marco Di Federico

23/12/2015 08:10

NEWS SERIE A CAPELLO / MILANO - In una lunga intervista alla 'Gazzetta dello Sport', Fabio Capello ha analizzato tutte le ultime news Serie A, dalla sfida a distanza Inter-Juventus, passando per la Roma di Garcia fino alla Champions League.

INTER - "Quella con la Juventus è una bella lotta. - le sue parole - L'Inter è cresciuta molto, i risultati hanno permesso a Mancini di lavorare con tranquillità, ma lui è stato molto bravo. Ha messo ordine nella squadra, ha detto: tutti devono remare dalla stessa parte. Ed è stato bravo Allegri a rientrare: gli altri club hanno dato tempo alla Juve di recuperare".

ALLEGRI - "La partenza sul calciomercato di tre giocatori leader ha pesato, eppure è riuscito a integrare in fretta i nuovi. All'inizio a Dybala pesava la maglia, non era pronto: è facile criticare, ma un allenatore vede i suoi giocatori tutti i giorni e mette in campo la squadra migliore per vincere. Perché un allenatore può sentire tutti, ma alla fine deve decidere di testa sua. E mi pare che faccia così anche Allegri".

ROMA - "Lavorare a Roma è difficilissimo. Non c'è equilibrio, si esaltano e si deprimono con una velocità straordinaria e il lavoro dell'allenatore diventa arduo. Sul calcio c’è una pressione pazzesca. C'è anche a Madrid, ma lì c'è anche una mentalità vincente che a Roma non tutti hanno".

NAPOLI - "Complimenti a Sarri, ha capito velocemente di aver preso la strada sbagliata, perché il sistema di gioco che aveva scelto non rendeva. È tornato all’antico, il Napoli si muove tantissimo in verticale e, con le qualità che ha in attacco e a centrocampo, non può che fare molto male agli avversari".

EUROPA - "Ho fiducia per l'Europa League, dove i club italiani affronteranno squadre forti ma hanno tutti i mezzi per andare avanti. In Champions League, la Juventus ha chance: se arriva con la squadra migliore, senza infortunati e con tutti i giocatori in forma, può farcela. La Roma ha problemi, ma pure il Real. Al momento è difficile immaginare qualcosa, in due mesi tutto può cambiare".




Commenta con Facebook