• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Udinese-Milan, la grande occasione di Balotelli: Mihajlovic e Berlusconi ci credono

Udinese-Milan, la grande occasione di Balotelli: Mihajlovic e Berlusconi ci credono

L'ex Liverpool potrebbe giocare dal primo minuto nella sfida del 'Friuli'


Mario Balotelli ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

22/09/2015 12:00

MILAN UDINESE BALOTELLI RITORNO / MILANO - E' uno dei personaggi più controversi del calcio italiano degli ultimi decenni, ma la sua carriera sembra essere giunta al bivio decisivo: con ogni probabilità questa sera ad Udine Mario Balotelli tornerà a giocare dal primo minuto, dopo un mese scarso di 'ambientamento' nella sua seconda avventura al Milan. Da Berlusconi a Mihajlovic, il 'nuovo' Balotelli sta convincendo tutti: nella sfida con l'Udinese l'ex Liverpool ha la grande occasione di tornare protagonista dopo oltre un anno.

MIHAJLOVIC E BALOTELLI: UN'ACCOPPIATA CHE POTREBBE FARE DI NUOVO GRANDE IL MILAN

"L'ho conosciuto quando aveva 17 anni e ora lo ritrovo a 25: non so cosa abbia fatto nel frattempo, per adesso si sta comportando in maniera esemplare. Lui trequartista? Se lo dice Berlusconi lo può fare, ovviamente con caratteristiche diverse". Le parole di Sinisa Mihajlovic nella conferenza stampa di ieri parlano chiaro: il Balotelli di queste settimane è stato grande protagonista delle news Milan e ha convinto tutti a Milanello, in campo e fuori. Il passato non conta, non viene considerato: il serbo ha fiducia nel talento che ha visto crescere all'Inter quando era il secondo di Roberto Mancini, ed ora si appresta a rilanciarlo definitivamente. In allenamento Mario è stato irreprensibile, sul terreno di gioco ha mostrato di essere molto concentrato nelle due occasioni in cui è stato chiamato in causa a partita in corso, nel derby e contro il Palermo. Certo, gli è mancato il gol (ci è andato vicinissimo specialmente contro i nerazzurri, quando è stato il palo a negargli una gioia), ma la strada intrapresa sembra proprio quella giusta. Sul possibile nuovo ruolo non ci sentiamo di scommettere, sebbene le opinioni di Berlusconi in passato siano spesso state reali indicazioni per i tecnici rossoneri: ma se Balotelli dovesse continuare a dare risposte positive a partire da stasera Mihajlovic potrebbe iniziare a pensare a un nuovo assetto che preveda la contemporanea presenza nella reparto offensivo del numero 45, di Bacca e Luiz Adriano. Considerate le caratteristiche tecniche dei tre una convivenza sembra tutt'altro che impossibile.

BALOTELLI HA CONVINTO BERLUSCONI: IL PRESIDENTE DEL MILAN PUNTA SULL'EX LIVERPOOL

Lo stesso Berlusconi, nel post partita col Palermo, ha avuto parole di miele per il mattatore della Germania all'Europeo del 2012: "Mario non ha sbagliato un pallone. E' un Balotelli serio e riflessivo. Ha trattato la palla in maniera esemplare dialogando bene con gli altri. Non ha reagito ad interventi duri, è tranquillo. Spero che continui così. Ha raggiunto l'età matura calcisticamente". Oltre ad immaginare Balotelli dietro le punte Berlusconi ha fatto capire quanto la crescita di 'SuperMario' possa essere significativa per una squadra che spera di poter tornare ad altissimi livelli nel giro di qualche anno, anche in considerazione di un calciomercato durante il quale non sono mancati anche colpi in prospettiva come quello di Alessio Romagnoli. Balotelli potrebbe essere la ciliegina sulla torta, e condiderando i ridotti costi dell'operazione effettuata per riportarlo in Italia i rischi non sembrano enormi: o la va o la spacca insomma, e ora sta a Mario cogliere la palla al balzo per tornare ai livelli di un anno e mezzo fa, quando sembrava destinato ad una carriera di altissimo profilo. Dalla delusione del Mondiale brasiliano al fallimento ad 'Anfield Road' di acqua sotto i ponti ne è passata tantissima, e per Mario la chiamata rossonera sa tanto di ultima occasione. Al 'Friuli' Mihajlovic lo schiererà con ogni probabilità al fianco di Bacca, il colombiano che ha avuto un impatto di altissimo profilo con il nostro campionato: la coppia sembra ben assortita, e se l'ex azzurro dimostrerà di avere anche metà della 'fame' dimostrata dall'ex Siviglia per i tifosi rossoneri ci sarà da divertirsi. 




Commenta con Facebook