• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, traffico in attacco: ecco le scelte di Pioli

Lazio, traffico in attacco: ecco le scelte di Pioli

L'allenatore biancoceleste, dopo l'arrivo di Matri, ha tre prime punte di ruolo


Alessandro Matri (Calciomercato.it)

03/09/2015 11:49

LAZIO MATRI KLOSE DJORDJEVIC KEITA ATTACCO PIOLI / ROMA - La Lazio è uscita con le ossa rotte da questo primo scorcio di stagione. Il preliminare di Champions League si è concluso nel peggiore dei modi: l'eliminazione per mano del Bayer Leverkusen, dopo la vittoria dell'andata, ha fatto calare il morale in casa biancoceleste. Questo da aggiungere ad un'estate già di per sé deludente con sconfitte a catena anche con avversarie decisamente di secondo - se non terzo piano - e la debacle pesante alla seconda giornata contro il Chievo Verona. Insomma le News Lazio in avvio non sono state davvero incoraggianti, tanto da far discutere ed indisporre il tifo capitolino. 

Sotto accusa il calciomercato, che ha puntato più sui giovani rispetto a giocatori già affermati. Uno dei punti focali è stata anche la mancanza di un attaccante che potesse sopperire alla doppia assenza di Klose e Djordjevic. Non c'era, ma adesso sì: Alessandro Matri è la terza punta nella rosa di Stefano Pioli che a breve si troverà a gestire un bel traffico là davanti. L'italiano si aggiunge alla coppia dell'anno scorso ed i moduli utilizzati dall'allenatore biancoceleste prevodono un solo centravanti (4-2-3-1 o 4-3-3). Difficile pensare ad un cambio di modulo che escluderebbe i tanti esterni in squadra ad esempio un 4-3-1-2 - come potrebbero coesistere Candreva ed Anderson? - quindi in vista ci sono scelte complesse. In problemi al momento sono rimandati fino al rientro di Klose, quando però non rimarrà più un solo giocatore in panchina, ma verosimilmente saranno due gli attaccanti a sedersi in panchina.




Commenta con Facebook