• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Romagnoli: "Qui senza paura, per lo Scudetto Juventus ancora un gradino sopra"

Milan, Romagnoli: "Qui senza paura, per lo Scudetto Juventus ancora un gradino sopra"

Il difensore: "La numero 13 l'ho chiesta subito, perché Nesta era il mio idolo"


Romagnoli © Getty Images
Marco Di Federico

21/08/2015 07:30

MILAN ROMAGNOLI NESTA MIHAJLOVIC ROMA / MILANO - Nonostante gli acquisti di attaccanti blasonati come Luiz Adriano e Carlos Bacca, il colpo del calciomercato  del Milan è arrivato in difesa. Perché sborsando una cifra importante (25+5 di bonus) i rossoneri hanno strappato alla Roma, Alessio Romagnoli, voluto fortemente da Sinisa Mihajlovic e descritto come il futuro Alessandro Nesta. Un'etichetta pesante, che però non sembra spaventare il 21enne di Anzio, che ha parlato di questo e di tutte le news Milan in questa vigilia dell'inizio del campionato alla 'Gazzetta dello Sport'.

"Per le svolte non c'è un’età più o meno giusta. Quando arriva, arriva. E se uno si sente forte, deve dimostrarlo senza paura. La gente si aspetta tanto da me, lo so. - le sue parole alla 'Gazzetta dello Sport' - Mihajlovic è migliorato, sotto tanti punti di vista. Umanamente è sempre lo stesso: ti rispetta e ti dice le cose in faccia. Per quanto riguarda il campo, è cresciuto molto. Mi riferisco alla costruzione delle nostre giocate e allo studio degli avversari. I concetti sono sempre gli stessi, ma ha arricchito il suo bagaglio. Mi ha convonto a venire con un solo sms".

ROMA - "Non sono rimasto per diversi motivi. E io e il club abbiamo preferito dividere le nostre strade. Le promesse non contano. Contano i fatti".

VALUTAZIONE - "É una responsabilità in più ma non ci faccio caso. Penso solo a dimostrare il mio valore. Voglio meritarmi il Milan per tanti anni".

BERLUSCONI - "L’ho visto di sfuggita solo prima del Perugia, mi ha fatto l’in bocca al lupo"

MAGLIA NUMERO 13 - "L'ho chiesta subito, perché Nesta era il mio idolo. Ho pensato a lui, non al fatto che avrei aggiunto altre responsabilità".

SCUDETTO - "La Juve ha ancora qualcosa in più, d'altronde vince da quattro anni. Resta un gradino davanti nonostante le partenze di Pirlo, Tevez e Vidal. Juve in pole position e Milan a inseguire insieme a Roma, Inter, Napoli, Lazio e Fiorentina. Sarà fondamentale partire bene, anche perché dopo la trasferta di Firenze e la gara casalinga con l'Empoli avremo il derby. Firmare per il terzo posto? Vediamo, aspettiamo. É presto per mettere limiti. Ne riparliamo a gennaio".

FIORENTINA - "É un esame per tutto il Milan. La squadra è cambiata tanto, l'anno scorso si vedeva che qualcosa non andava. Adesso bisogna riportare il Milan lassù. Non ho visto le amichevoli dei viola, ma so che hanno fatto bene contro il Chelsea e il Barcellona. Troveremo un ambiente difficile. Il segreto è avere una squadra completa in tutti i reparti. E il Milan è completo".

NAZIONALE - "Con Conte ho parlato quando è venuto a trovarci all'Europeo Under 21. Adesso io devo pensare ancora all'Under, ma sogno di sbarcare in Nazionale".




Commenta con Facebook