• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli, jolly Allan e Hamsik arretrato: come cambia la mediana con Sarri

Napoli, jolly Allan e Hamsik arretrato: come cambia la mediana con Sarri

Insigne lavora in ottica trequartista. Valdifiori sarà il metronomo di fiducia per il tecnico


Marek Hamsik (Getty Images)
Jonathan Terreni

24/07/2015 12:29

NAPOLI CENTROCAMPO SARRI HAMSIK ALLAN INSIGNE / NAPOLI - Nel ritiro azzurro di Dimaro il nuovo tecnico del Napoli, Maurizio Sarri sta insegnando alla squadra le sue idee di calcio. Lezioni tattiche sul campo e schemi alla lavagna per ripartire da concetti diversi rispetto al passato, nel modulo e nella mentalità. E così l'allenatore ha chiesto giocatori funzionali al suo progetto e pian piano De Laurentiis lo sta accontentando. La priorità era il metronomo, uno che sapesse costruire il gioco dal basso. Nessuno meglio di Valdifiori, uomo di fiducia di Sarri con cui a Empoli ha trovato anche la Nazionale. Valdifiori, che si è detto pronto a mettersi al servizio della squadra anche in altre posizioni, non verrà toccato dalla zona centrale. A lui il compito di dettare i tempi e costruire la manovra. Al suo fianco Sarri ha voluto fortemente il jolly Allan, uno dei migliori tuttocampisti dello scorso campionato. Il brasiliano arrivato dall'Udinese è stato conquistato subito da Sarri. Può ricoprire ogni zona del centrocampo senza difficoltà e con l'intensità giusta per recuperare una buona dose di palloni come piace a lui.

Tra le news Napoli c'è chi dovrà necessariamente invertire la rotta: Marek Hamsik. Per lui è già pronto un nuovo ruolo, quello di interno di centrocampo. Sarri crede molto nello slovacco che deve ritrovarsi dopo una stagione di appannamento e un feeling non irresistibile con Benitez. Per questo si pensa di arretrarlo di qualche metro soprattutto se sulla trequarti Insigne (o De Guzman in alternativa) dovesse davvero convincere. Lo 'Scugnizzo' è determinato più che mai a ricoprire quella zona di campo; Sarri lo ha invitato alla calma perché ci sarà da lavorare tanto ma non è rimasto piacevolmente colpito dopo i primi approcci in ritiro. Infine le alternative: da Jorginho Dezi passando per David Lopez Inler, qualora dovesse restare, fino ai vari Mertens Callejon, per i quali bisognerà pensare alla giusta collocazione altrimenti l'ipotesi di una cessione potrebbe farsi sempre più concreta.




Commenta con Facebook