• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Palermo-Milan, Inzaghi: "Questa è una botte di ferro. E senza infortuni..."

Palermo-Milan, Inzaghi: "Questa è una botte di ferro. E senza infortuni..."

Le parole del tecnico rossonero dopo la vittoria contro i rosanero


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

04/04/2015 17:19

PALERMO MILAN INZAGHI / PALERMO - Dopo la vittoria sul campo del Palermo, il tecnico del Milan, Pippo Inzaghi, interviene ai microfoni di 'Sky': "Dobbiamo continuare su questa strada. Ero convinto che recuperando tanti giocatori saremmo tornati a far bene. Non abbiamo fatto ancora nulla, ma siamo in un momento positivo. Non era facile venire a vincere qui, ma oggi la squadra è stata molto brava e ha meritato la vittoria. Sono contento per i giocatori, li vedo durante gli allenamenti e volevo che si togliessero quache soddisfazione. Dobbiamo vivere gara dopo gara, abbiamo tanti scontri diretti importanti ora. Accorciare la classifica sarebbe importante. Dopo il rigore del pari è difficile reagire se non sei una squadra di carattere. Passeremo una buona Pasqua, ma da martedì saremo sul pezzo di nuovo. Menez è un giocatore importante. Il periodo di gennaio-febbraio è il riampianto più grosso per i tanti infortuni. Con la rosa quasi al completo si vede la differenza. Abbiamo fatto molto bene anche a Firenze, questa era una gara simile. A Firenze non meritavamo di perdere. Quando diamo tutti il 100% questa squadra può fare belle partite".

CESSIONE SOCIETA' - "Non ci deve riguardare, noi dobbiamo cercare di fare queste prestazioni per dare soddisfazioni a presidente e tifosi. Quando sei al Milan sei in una botta di ferro, io sono sereno".

DESTRO - "Non si deve preocccupare, il suo lavoro è stato importante. Ha anche segnato un gol che è stato annullato, ma mi hanno detto che era regolare. Abbiamo tanti giocatori che possono portare al gol. Il numero di palloni è uguale a quelli che toccava alla Roma, non mi preoccupa. Forse siamo noi che dobbiamo lasciarlo un po' tranquillo. Oggi è stato bravo, un allenatore deve guardare tutto. Deve solo trovare il gol, ma secondo me sta facendo un buon lavoro".

MENEZ - "Non era un 'falso nueve', era un 'bravo nueve'. Può giocare anche da esterno e lo sta facendo bene, con buon sacrificio. Per me può giocare in entrambi i ruoli, anche come centravanti".




Commenta con Facebook