• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Tavecchio: "Il prossimo campionato finirà il 15 maggio, si giocherà anche a Natale"

Serie A, Tavecchio: "Il prossimo campionato finirà il 15 maggio, si giocherà anche a Natale"

Il numero uno della Federazione: "Mi auguro che il 2015 sia l'anno giusto per iniziare la riforma dei campionati"


Carlo Tavecchio (Getty Images)
Marco Di Federico

05/01/2015 10:31

FIGC TAVECCHIO NAZIONALE CAMPIONATI SERIE A / ROMA - Ai microfoni di 'Radio Anch'io lo Sport' è intervenuto questa mattina Carlo Tavecchio. Dalla Nazionale alla riforma dei campionati, tanti i temi affrontati dal presidente della FIGC.  "Mi piacerebbe vedere la Federazione al centro del nostro progetto, che sia un riferimento per tutto lo sport italiano. E vorrei vedere sempre meno violenza legata al calcio, i tifosi devono capirlo. - le parole di Tavecchio - Mi auguro che il 2015 sia l'anno giusto per iniziare la riforma dei campionati. Se si riducono le squadre di Serie A arrivando a 18, e Serie B a 20, gli introiti provenienti dai diritti TV aumenteranno per ogni squadra. Le società si stanno trasformando in entità che producono redditi o debiti. Ci sono società regolarmente iscritte ai campionati che poco dopo falliscono, in questi casi deve intervenire la federazione. Seconde squadre in Lega Pro? Difficile, perchè a quel punto tutto tornerebbe in mano alle big di Serie A"

NAZIONALE - "Il prossimo campionato finirà il 15 maggio, vedremo se inizierà prima il campionato o giocheremo durante le vacanze di Natale. La Nazionale è un bene di tutti, è il riferimento di tutto i nostri sportivi. Le società che mandano i giocatori in Nazionale ottengono benefici. La Nazionale non può essere secondaria a nessuno".




Commenta con Facebook