• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Sparta Praga-Napoli, Benitez: "Mertens sta meglio. Cagliari? Situazione sottovalutata"

Sparta Praga-Napoli, Benitez: "Mertens sta meglio. Cagliari? Situazione sottovalutata"

Il tecnico spagnolo, in conferenza stampa, presenta la sfida di Europa League


Rafa Benitez (Getty Images)
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

26/11/2014 18:34

SPARTA PRAGA NAPOLI CONFERENZA STAMPA BENITEZ / PRAGA (Repubblica Ceca) - Vincere, per scacciare le polemiche dopo il pari interno in campionato contro il Cagliari e, soprattutto, blindare il primo posto nel Gruppo I di Europa League con una giornata d'anticipo. Il Napoli vola a Praga, di fronte c'è lo Sparta. Alla vigilia del match, il tecnico azzurro Rafael Benitez è intervenuto in conferenza stampa per fare il punto sulle ultime news Napoli e presentare l'incontro. Ecco le sue parole:

CAGLIARI - "Non ero arrabbiato della gara, ma solo dell'ultima parte in cui non abbiamo chiuso i discorsi. E' calata l'intensità, non abbiamo fatto la fase difensiva come sappiamo ed abbiamo perso la concentrazione. Eravamo migliorati, con il Cagliari invece abbiamo sottovalutato la situazione. La mia esperienza mi dice che bisogna guardare avanti ed io sono fiducioso perché abbiamo una buona rosa, siamo in crescita e possiamo migliorare tanto".

SPARTA PRAGA - "E' una buona squadra, soprattutto in casa, e lavora bene in fase d'impostazione. Lafata? Buon giocatore, ma non guardo solo ai singoli, bensì al collettivo. Lafata segna perché la squadra gioca bene. Siamo qui ovviamente per provare a vincere, ma ci ho giocato anche ai tempi del Chelsea e so che non è facile, ma è il nostro obiettivo".

TURNOVER - "La sosta, in realtà, non è una sosta considerando i tanti giocatori che abbiamo e che vengono chiamati dalle loro nazionali in giro per il mondo. La rosa ampia è fondamentale per cambiare i giocatori da mandare in campo. Non ho ancora deciso chi giocherà domani. Devo valutare alcune situazioni, come quella di De Guzman che non è al 100%. Speriamo poi di recuperare quanto prima Mertens, sarà fondamentale nelle rotazioni visti i tanti impegni. Oggi ha lavorato un po', sembra stia meglio, ma mancano giorni e valuteremo".




Commenta con Facebook