• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Hellas Verona > Verona, Nico Lopez: "Anno della svolta per me, ho fame"

Verona, Nico Lopez: "Anno della svolta per me, ho fame"

L'attaccante uruguaiano: "A Roma Zeman mi vedeva bene, con Andreazzoli non ho trovato spazio"


Nico Lopez (Getty Images)

20/11/2014 10:37

HELLAS NICO LOPEZ ZEMAN MANDORLINI / VERON - Nico Lopez è sulla strada giusta per diventare l'erede di Juan Iturbe all'Hellas Verona. Già tre le reti siglate in campionato dall'esterno uruguaiano, che si è confessato ai microfoni del 'Corriere dello Sport. "A Roma Zeman mi vedeva bene, dalla Primavera mi portò in prima squadra. Poi, dopo il suo esonero, con Andreazzoli non ho trovato spazio. All'Udinese, con Guidolin, il modulo era incentrato su Di Natale: con lui è dura per tutti. - le sue parole - Ho iniziato questa stagione con Stramaccioni, poi è arrivato il prestito al Verona e ho detto sì: ho bisogno di fiducia e continuità, qui la sto trovando. C'è un bell'ambiente. Spero di arrivare presto al top: voglio salire in alto, ho fame e questa è un'annata importante. Per le mie caratteristiche contro le grandi, contro chi lascia spazi per giocare, mi trovo meglio. Con Milan e Inter ho segnato, a Cesena ero marcato stretto e ho faticato. In Serie A c'è molta fisicità, io invece sono leggerino, me ne sono reso conto e ho capito che dovrò passare qualche ora in più in palestra per mettere su chili. Il Verona è una squadra che ha giocatori di qualità: Toni, Saviola, Marquez. Studio ogni loro movimento in allenamento. Noi dobbiamo salvarci in fretta, poi potremo puntare ad altro. Abbiamo avuto una serie di partite dure, ora il calendario è meno duro e già con la Fiorentina servono i tre punti".

M.D.F.




Commenta con Facebook