• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Calciomercato Fiorentina, Montella: "Ho il dovere di dire certe cose. Siamo a un bivio"

Calciomercato Fiorentina, Montella: "Ho il dovere di dire certe cose. Siamo a un bivio"

Il tecnico viola ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Livorno


Vincenzo Montella (Getty Images)
Andrea Corti (Twitter: @cortionline)

10/05/2014 17:24

MERCATO FIORENTINA MONTELLA / FIRENZE - Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Livorno, l'allenatore della Fiorentina Vincenzo Montella ha parlato anche della situazione societaria e personale: "Non credo di aver detto nulla di complicato, ho parlato onestamente nei miei confronti e della squadra ma soprattutto della società. Il mio punto di vista è importante e ciò che ho detto non era legato alla sconfitta subita ma è frutto di ciò che vedo tutti giorni. Questa squadra mi ha dato molto e quindi ho detto che occorrono rinforzi per fare meglio.

CHIARIMENTO - "Non ho parlato con nessuno al telefono, siamo sempre in contatto con la società. Ho esternato il mio pensiero ed è giusto che anche i tifosi lo sapessero. Ho il dovere di dire come stanno le cose e dire ciò che serve per migliorare la squadra".

FUTURO - "Quando si dicono delle cose si fa anche per smuovere certe situazioni. Ci stiamo giocando ancora il quarto posto che abbiamo seguito a lungo".

ROSSI - La rabbia è passata subito nei confronti di Rinaudo, la sua presenza non è legata a quella di Rinaudo. Titolare? Forse non è ancora pronto".

BERLUSCONI - "Con la società c’è stata una programmazione che secondo me è arrivata all’apice, siamo stati molto bravi ad ottenere grandi risultati. Siamo ad un bivio, ho espresso i miei dubbi. Le parole di Berlusconi? Spero non abbia cambiato gusti".

PRADE' - "Il contratto di Pradè non mi riguarda, non sta a me parlarne".




Commenta con Facebook