• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Calciomercato Fiorentina, Montella fa i nomi: "Ecco chi vogliamo". Sul futuro: "Vorre

Calciomercato Fiorentina, Montella fa i nomi: "Ecco chi vogliamo". Sul futuro: "Vorrei tornare a Londra"

L'allenatore viola ha svelato gli obiettivi del club toscano e le sue ambizioni in carriera


Montella (Getty Images)
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

10/01/2014 09:00

CALCIOMERCATO FIORENTINA INTERVISTA MONTELLA / TORINO - Vincenzo Montella, allenatore della Fiorentina, ha rilasciato un'intervista a 'Tuttosport' nella quale ha rivelato alcuni retroscena di calciomercato.

RINFORZI A GENNAIO - "I re magi portarono tre doni, mi aspetterei altrettanto (ride, n.d.r.). Darò alcune indicazioni a Pradè e Macia, poi ci penseranno loro".

JOVETIC - "Nel calcio tutto è possibile, non mi dispiacerebbe riallenarlo ma non ho parlato con lui".

CERCI e LJAJIC - "Nessun rimpianto per le loro cessioni. Sono due giocatori forti, ma non ci sono le condizioni per un loro ritorno".

QUAGLIARELLA - "Fabio è un giocatore interessante e tecnicamente potrebbe fare al caso nostro. In più è italiano e ciò aiuterebbe in Europa League".

VUCINIC - "Lui non è italiano, ma anche Mirko è un calciatore interessante".

PAPU GOMEZ - "Ha un profilo che si addice alle nostre esigenze e conosce il calcio italiano. Il fatto che costa molto ed è extracomunitario però potrebbe complicare l'affare".

DI NATALE - "Un suo ritorno poteva starci in passato, ora mi pare estremamente difficile".

CASSANO - "Vanno presi calciatori adeguati al nostro gioco e al nostro modo di comportarci. Ma si possono sempre fare delle eccezioni...".

VIDIC - "Giocatore forte, non so se rientri nei nostri parametri".

CUADRADO - "La sua situazione è da valutare bene. Mi dispiacerebbe molto se andasse via a giugno. Lui è moderatamente ambizioso. La scorsa estate rimase qui per crescere, mi auguro si senta ancora un calciatore incompleto".

FUTURO - "Mio figlio studia inglese, Londra mi è rimasta nel cuore e mi piacerebbe tornarci a vivere. Farò un'esperienza all'estero, magari proprio a Londra".




Commenta con Facebook