• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Altro > Nella Tela del Ragno: Tom Ince, 'cocco' di papa'

Nella Tela del Ragno: Tom Ince, 'cocco' di papa'

L'esterno offensivo del Blackpool e' protagonista del consueto appuntamento con la nostra rubrica


Tom Ince (Getty Images)
Hervé Sacchi

05/04/2013 13:25

NELLA TELA DEL RAGNO TOM INCE PAUL TALENTI / ROMA - Questione di miti, di ispirazione. Oppure d'ambiente, per non scomodare la genetica. Tanti possono essere i fattori che contribuiscono ad alimentare il sogno di calciatore in chi ha avuto come padre un massimo esponente di questo sport. La storia ne ha conosciuti tanti, bravi e meno bravi. Dalle famiglie Maldini, Conti, Altobelli, Zigoni, passando per i vari Cruijff, Maradona, Schmeichel. Non tutti hanno fatto il salto decisivo. Molti ci stanno provando ora come Matheus, figlio di Bebeto già acquisito dalla Juventus, o come Thomas 'Tom' Ince. Di quest'ultimo parleremo nelle prossime righe.

CHI E' - Thomas Christopher Ince nasce il 30 gennaio 1992 a Stockport (Gran Bretagna). Il comune non è lontano da quella Manchester, di cui Stockport è praticamente un sobborgo popolato da più di 130 mila abitanti. Tom Ince viene alla luce nel periodo di massima popolarità del padre, ovvero negli anni in cui ha militato nello United. Nel 2000, il giovane Tom viene aggregato alla squadra del Tranmere, nella quale resterà per quattro annate. Più tardi arriva la chiamata del Liverpool, club nel quale aveva militato anche il genitore tra il 1997 e il 1999, in seguito all'esperienza interista. Sotto la maglia dei Reds, Tom Ince scala le categorie giovanili fino ad arrivare in prima squadra, nella stagione 2010-2011. Debutta in Coppa di Lega, contro il Northampton Town. Visto il poco spazio, il club decide di mandare in prestito il suo talento al Notts County dove, guarda un po', ritrova proprio il padre Paul, allenatore della formazione di Football League One (terza divisione inglese).
La svolta arriva nell'estate 2011: il Blackpool acquista le prestazioni di Tom Ince dal Liverpool. La sua maturazione è esponenziale, vista anche la continuità con cui riesce a trovare spazio. Da qualche mese, poi, è tornato sotto le redini proprio di suo padre che, nello scorso febbraio, ha firmato un contratto da manager con il Blackpool.

CARATTERISTICHE - Diversamente da papà Paul, impiegato all'epoca da centrocampista centrale, Tom Ince predilige le sgroppate sulle fasce. E' un esterno, di buona corsa, che agisce specialmente in zona offensiva. Parte dalla corsia mancina, ma ha buona duttilità e può essere schierato anche a destra. Sinistro naturale, ci sa fare coi piedi. Possiede un buon dribbling che gli permette di saltare l'uomo con grande facilità. In questa stagione ha accumulato un bottino veramente importante: in 38 partite disputate, ha messo a segno 18 reti e 12 assist. Nonostante tale contributo, la sua squadra è ancora invischiata nella lotta salvezza.

MERCATO - Il Liverpool vorrebbe riacquistarlo ma il primo a mettere dei paletti a questa soluzione è il diretto interessato. Tom Ince ha infatti chiarito che non vuole tornare nella sua ex squadra per fare panchina. Lui vuole giocare e, se il Blackpool gli garantisce un posto da titolare, è ben felice di restare. Tra le voci che ruotano all'esterno classe 1992, c'è anche un interessamento da parte del Tottenham. A gennaio, invece, è stato seguito dal Reading, senza esito.
I papà, solitamente, hanno un occhio di riguardo per i figli. Quello di Paul, negli ultimi giorni, è apparso eccessivo. Recentemente ha affermato che il valore del suo 'giocatore', nel mercato attuale, potrebbe ammontare a 25 milioni di sterline. Tale tesi si fonda sul paragone con Wilfred Zaha, acquistato dallo United per 15 milioni di pound: "Se si confrontano i due, Tom dovrebbe costare di più" ha sentenziato l'ex Inter.
La valutazione reale di Tom Ince è certamente minore, ma non così tanto. Per strapparlo al Blackpool ci vogliono almeno 6 milioni di euro. In Italia, si attinge poco dal mercato inglese. E anche in questo caso, non sembra che possa essere fatta eccezione.


LA SCHEDA 

NOME: Tom

COGNOME: Ince

NAZIONALITA': Inghilterra

SQUADRA DI APPARTENENZA: Blackpool (Inghilterra)

DATA DI NASCITA: 30 gennaio 1992

ALTEZZA: 178 cm

PESO: 66 kg

RUOLO: Centrocampista/Attaccante

POSIZIONE: Ala sinistra/Esterno offensivo 

PIEDE DI CALCIO: Sinistro

VALORE APPROSSIMATIVO DI MERCATO: 6 milioni di euro




Commenta con Facebook