Breaking News
© Getty Images

Calciomercato Napoli, De Laurentiis annuncia Gabbiadini: "La squalifica è un bene. Benitez..."

Il Presidente azzurro tra scherzo e verità ha parlato del futuro dell'attaccante della Sampdoria

NAPOLI JUVENTUS SUPERCOPPA GABBIADINI DE LAURENTIIS / DOHA (Qatar) - Aurelio De Laurentiis, Presidente del Napoli, si è lasciato scappare una battuta su Gabbiadini, l'attaccante della Sampdoria dato in arrivo alla corte di Benitez. Queste le sue dichiarazioni rilasciate in sala stampa: "Gabbiadini è squalificato per la prossima partita? Bene, vorrà dire che arriverà in tempo per essere ben allenato". E' una conferma?

Incertezza invece sul futuro di Rafa Benitez: "E' un tecnico di dimensione internazionale e a me piace tantissimo per la sua cultura. Se vorrà restare sarò felicissimo, se invece non avrà pazienza ce ne faremo una ragione. Il Chelsea è andato comunque avanti dopo il suo addio". 

De Laurentiis conclude parlando anche dei conti del Napoli: "Non voglio mandare sottosopra il club, deve trovare il modo di trovare altri 150 milioni di euro l'anno per essere competitivo a tutti i livelli. Potrei sganciarmi dal comune per lo stadio e studiare come coinvolgere 150mila tifosi. Non sarà un azionariato popolare: con i tecnici sto lavorando a questa cosa innovativa per giocarcela alla pari con tutti da qui a cinque anni. Cedere il club? Sarà il presidente ancora a lungo, finché vivrò guiderò il club". 

Serie A   Roma   Napoli
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Serie A, 38a giornata: Perotti nel Totti day! Roma 2a al 90'
Non basta il successo del Napoli. Azzurri terzi
Mercato   Milan   Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Calciomercato Milan, clamoroso Donnarumma: c'è anche il Napoli
Pronto l'assalto azzurro se non si accorda con i rossoneri. Ma ci sono pure City, Real e United
Mercato   Napoli  
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Napoli, De Laurentiis: "Mertens ha rinnovato. Futuro? In Cina..."
Ecco le parole del presidente azzurro sul contratto del talento belga