Poker da 160 milioni di euro: così la Juve di Allegri può tornare ai vertici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:17

La Juventus è attesa protagonista anche del prossimo calciomercato estivo. Allegri vuole almeno quattro rinforzi di spessore internazionale

A meno di clamorosissime sorprese, la Juventus ripartirà ancora da Massimiliano Allegri. Andrea Agnelli e il contratto da 9 milioni bonus inclusi fino a giugno 2025 rappresentano le scialuppe di salvataggio del tecnico livornese andato ben al di sotto delle aspettative, sue, dei tifosi e dello stesso presidente bianconero nella sua prima stagione dopo l’esonero di ormai tre anni fa.

Allegri, Milinkovic e Di Maria ©LaPresse

Come però si è visto nell’arco di questa annata, il solo Allegri e gli innesti importanti di Zakaria e soprattutto Vlahovic non sono bastati per far fare un gran salto di qualità a ‘La Vecchia Signora’. Ciò significa che Exor dovrà mettere di nuovo mani al portafogli per consentire alla squadra di tornare nel più breve tempo possibile al vertice del calcio italiano e davvero competitiva a livello europeo. Se a gennaio sono stati investiti un centinaio di milioni, nell’estate che verrà potrebbero servirne anche di più (tra i 140 e i 160 milioni)a meno di una grande cessione. In tal senso occhio sempre a Matthijs de Ligt.

Calciomercato Juventus, da Gabriel a Milinkovic-Savic fino a Di Maria e Zaniolo

Calciomercato Juventus, Gabriel l'erede di Chiellini
Gabriel dell’Arsenal ©LaPresse

Chiaramente con la partenza di de Ligt occorrerebbero poi due acquisti per il reparto difensivo. Nel caso invece l’olandese restasse, un solo grande rinforzo potrebbe bastare. Sfumato Rudiger, ora Cherubini e soci sarebbero molto forti su Gabriel dell’Arsenal. Il brasiliano è stato vicino al Napoli prima di trasferirsi a Londra ed è adesso uno dei punti fermi della formazione di Arteta, ciò vuol dire che l’operazione avrebbe diversi ostacoli, su tutti la volontà dei ‘Gunners’ di non privarsene, perlomeno non a cuor leggero. Il 24enne di San Paolo è costato 26 milioni e dunque potrebbe avere una valutazione di 40-50 milioni di euro. La Juve potrebbe provare a inserire nell’affare il connazionale Arthur, obiettivo proprio dell’Arsenal nel mercato invernale. Gabriel è un mancino, quindi andrebbe a raccogliere l’eredità di Chiellini il cui futuro potrebbe essere nella MLS.

Per la difesa l’altra priorità è un terzino sinistro: nomi in cima quelli di Renan Lodi ed Emerson Palmieri, con quest’ultimo sicuramente più abbordabile. Il Lione potrebbe non riscattarlo e a meno di sorprese non rientrerà nei piani futuri del Chelsea. Si può chiudere sui 10-12 milioni.

Calciomercato Juventus, Allegri sogna Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic ©LaPresse

Se Arthur andasse davvero via, i bianconeri potrebbero tuffarsi a capofitto su un regista. Visti i costi di de Jong, robabilmente su Jorginho, un nome che piace da tempo. In esclusiva a Calciomercato.it, il suo agente ha ‘frenato’ sull’ipotesi Juve, in attesa di conoscere le intenzioni della nuova proprietà del Chelsea. Per il centrocampo, comunque, la priorità di Allegri rimane sempre una mezz’ala tecnica e fisica. ‘Suggestione’ Pogba a parte, il sogno dell’allenatore toscano è Sergej Milinkovic-Savic destinato a salutare la Lazio in estate.

Dall’entourage del serbo ci sono arrivate nette smentite in merito alle dichiarazioni del suo agente Kezman circa il desiderio di firmare col Manchester United. Si è trattata insomma di una fake news, ma l’acceso interesse dei ‘Red Devils’ per il calciatore biancoceleste è verissimo e straconfermato. E’ ‘calda’ pure la pista Paris Saint-Germain. La Juve deve sperare che nessuna delle due affondi il colpo e cercare al contempo un’intesa con Milinkovic stesso in modo da presentarrsi a casa Lotito – che vuole non meno di 60-70 milioni e solitamente non accetta contropartite – con il coltello dalla parte del manico.

Calciomercato Juventus, Zaniolo in lizza per il post Dybala
Nicolò Zaniolo ©LaPresse

Chi al posto di Dybala? Un po’ in calo ma sempre alte le quotazioni di Nicolò Zaniolo. Che per adesso non rinnova con la Roma il contratto in scadenza nel 2024. Come appreso da CM.IT, il club giallorosso ascolterebbe offerte sui 40 milioni di euro. Lato cartellino non costerebbe nulla, invece, Angel Di Maria. Il Psg non ha intenzione di rinnovare il suo contratto in scadenza a giugno. L’età, 34 anni compiuti a febbraio, e le alte commissioni per Jorge Mendes frenano i dirigenti, però il profilo dell’ex Real va tenuto in fortissima considerazione proprio perché rappresenta una ghiotta occasione di mercato. Sullo sfondo Raspadori e il ‘sogno’ Salah, piste alternative Antony dell’Ajax e l’ex dei ‘Lancieri’ Neres da gennaio allo Shakhtar.