• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Napoli-Frosinone, Sarri: "L'atmosfera non è giusta. Frainteso su Simeone"

Napoli-Frosinone, Sarri: "L'atmosfera non è giusta. Frainteso su Simeone"

Il tecnico azzurro ha presentato in conferenza l'ultima gara della stagione


Maurizio Sarri © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

13/05/2016 15:30

SERIE A NAPOLI FROSINONE CONFERENZA SARRI / NAPOLI - Nella serata di domani il Napoli scenderà in campo contro il Frosinone dell'ex Stellone. Il tecnico Sarri commenta le ultime news Napoli in conferenza stampa. Calciomercato.it vi offre i punti salienti: "Vivo il momento con molta attenzione ma anche preoccupazione. Il clima intorno alla squara non è quello giusto. La gara non è semplice e servirà la giusta mentalità. Il San Paolo ci aiuterà, come ha fatto per tutto l'anno. La squadra vive la realtà di tutti i giorni e può essere influenzata da un'atmosfera che considera scontata una gara difficile".

JUVENTUS - "Hanno confermato d'essere di un'altra categoria. Hanno realizzato qualcosa di mai accaduto nel campionato italiano. E' chiaro che, per avere delle possibilità, è necessario che altre square falliscano la stagione".

DATI - "Le statitiche ci fanno piacere ma la testa deve restare sulla partita, rendendo la stagione straordinaria, portando il Napoli in Champions. Sarebbe il punto più importante della mia carriera ma le emozioni sono qualcosa di intimo, non paragonabili all'importanza dell'evento. Ho provato emozioni forti anche in C2".

SECONDO POSTO - "Mi sembrava un traguardo difficile in estate ma ho avuto fin da subito la sensazione che la squadra potesse far bene. Non si poteva dire quanto bene".

RIMPIANTO - "In testa ho soltanto la gara di domani. Il momento delle valutazioni finali verrà poi. Contro una squadra che vince come la Juventus c'è poso da rammaricarsi. Avendo preso un milione di decisioni, di certo qualcuna l'avremo sbagliata. Valuteremo poi cosa migliorare".

RUOLO SARRI - "Mi sento uno che ha dato una mano, migliorando lì dove questa squadra aveva dimostrato d'essere più vulnerabile. La maggior parte del merito però è dei giocatori. Sono loro a scendere in campo. Il loro gran merito è la disponibilità. Ho chiesto a tutti di cambiare il loro modo di giocare. Si sono messi a disposizione anche dei calciatori affermati. Tutto questo si è trasformato in qualcosa di positivo".

HIGUAIN - "Il gran merito per Gonzalo è della mamma. Lui dice che lo critico sempre e comunque ma questo gli è servito come stimolo. Ha un potenziale straordinario ed è un giocatore di livello mondiale. Vedendolo dall'esterno avevo la sensazione che potesse fare di più e l'ha fatto quest'anno. Nonostante tutto, ho la sensazione abbia ancora dei margini di miglioramento".

SAN PAOLO - "Sono oroglioso che i ragazzi, al di là dei risultati, hanno lasciato al pubblico la sensazione di sudare la maglia contro tutti, giocandosi la gara sempre".

GIOCO - "Penso che avere una forte identità dal punto di vista tattico ci abbia aiutato. I giocatori hanno trovato forse qualche sicurezza in più in questo modo di giocare. Tutto però è nato dalla loro disponibilità".

GIOCO JUVE - "Alla fine, se una squadra è più forte, che cerchi di giocartela o di adattarti, la big, nove volte su dieci, vince. Nella Juventus la forza è sotto tutti i punti di vista, tecnica, tattica e caratteriale. E' facile perderci comunque. Questo fa parte della normalità del calcio".

CHAMPIONS - "L'Atletico e l'Ajax hanno perso il campionato contro squadra di bassa classfica. Potrei farei tanti riferimenti e questo deve farci capire quanto sia difficile la gara di domani".

ATLETICO MADRID - "Vorrei specificare qualcosa sulle mie parole in merito all'Atletico Madrid. Forse non so spiegarmi o qualcuno ha rimescolato le parole. Nel calcio si può vincere in tutti i modi. Io non sono la persona adatta a quel tipo di calcio. Non rientra nelle mie corde ma loro stanno facendo cose straordinarie. Ho una grande stima di Simeone e credo che giocarci contro sia molto problematico".




Commenta con Facebook