• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, dalla Juventus all'Inter: le statistiche della crescita del nostro campionato

Serie A, dalla Juventus all'Inter: le statistiche della crescita del nostro campionato

I cambiamenti del nostro calcio stagione dopo stagione


Festa Juventus ©Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

20/11/2015 17:31

STATISTICHE SERIE A INTER FIORENTINA NAPOLI ROMA JUVENTUS SCUDETTO / ROMA - Dalla stagione 2011-12 a oggi la serie A è cambiata molto, soprattutto per quanto riguarda gli equilibri nella parte alta della classifica. Le attuali dodici giornate di campionato hanno chiaramente indicato quali sono, almeno in questa prima fase, le quattro squadre pronte a lottare per lo scudetto e per i restanti due posti in Champions League

Stupisce la posizione della Juventus, che ha però migliorato il proprio score e gioco nelle ultime sfide, riuscendo a diminuire lo svantaggio dalle prime in classifica, Fiorentina e Inter, attualmente a quota 9 punti. L'obiettivo resta quello di assottigliare la distanza entro la pausa natalizia, per poi tentare l'affondo a partire dal prossimo calciomercato invernale. 

Facendo un raffronto (limitato alle prime dodici giornate) con le precedenti quattro stagioni, caratterizzate da altrettanti scudetti bianconeri, è possibile rendersi conto dei processi che hanno portato Inter, Fiorentina, Roma e Napoli nelle posizioni di classifica che ricoprono al momento.

Nella stagione 2011-12 troviamo in vetta il terzetto che ha maggiormente lottato per la crescita del club a livello nazionale ed europeo: Juventus, Roma e Napoli. I bianconeri erano in testa a quota 24 punti, seguiti dai giallorossi a 20 e dagli azzurri a 19. Nei tre anni successivi il dominio della Juventus, cresciuta in gioco e pressione, è diventato palese, e nelle prime dodici giornate ha sempre ottenuto 31 punti. Nel 2012-13 la seconda era l'Inter, seguita da Napoli e Fiorentina, rispettivamente a quattro, cinque e sette lunghezze di distanza.

La stagione 2013-14 è stata la migliore della Roma, in testa a quota 32 punti, con la Juventus a un solo punto di distanza e il Napoli a quattro. Come detto, questo terzetto ha rappresentato una costante, anche se gli azzurri, non sono mai riusciti a gestire al meglio l'intero campionato. Nel 2014-15 ritroviamo dunque le stesse squadre in vetta, con i 31 punti dei bianconeri, seguti dai 28 della Roma e dai 22 del Napoli.

Gli addii in casa Juventus hanno di certo condizionato il cammino del gruppo di Allegri, ma la mancanza della squadra di Torino in testa non può rappresentare l'unica ragione per la quale la lotta si è ora ampliata a quattro club. Nonostante alcune incertezze, le attuali news serie A dimostrano come il campionato sia cresciuto molto, ed è pronta a regalare la sua prima lotta in cinque anni.




Commenta con Facebook