• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Allegri 'riprende' Morata: "Sono arrabbiato, deve crescere"

Juventus, Allegri 'riprende' Morata: "Sono arrabbiato, deve crescere"

Lo spagnolo sbaglia calzettoni a Mönchengladbach: il tecnico non gradisce


Massimiliano Allegri © Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

04/11/2015 15:27

JUVENTUS BORUSSIA ALLEGRI MORATA CALZETTONI / TORINO - Pit-stop inusuale quello di cui è stato protagonista ieri sera Alvaro Morata nel match di Champions League poi pareggiato per 1-1 in casa del Borussia Mönchengladbach. L'attaccante spagnolo - per le news Juventus - indossava dei calzettoni supplementari fucsia non conformi alla divisa ufficiale sfoggiata per l'occasione dalla squadra campione d'Italia (completo da trasferta con maglia rosa tenue per intenderci) ed è stato perciò richiamato nel corso della parte iniziale del primo tempo dall'arbitro Kuipers a sostituirli, restando così per qualche minuto a bordo campo con i bianconeri in inferiorità numerica.

Situazione, questa, che non è andata per niente a genio a Massimiliano Allegri. L'allenatore della Juventus - nella conferenza stampa post-gara - ha tirato le orecchie all'ex Real Madrid per l'accaduto: "Posso dire che sono molto arrabbiato, bisogna crescere, non si può restare tre minuti con un uomo in meno perché un giocatore deve cambiare i calzini - ha chiosato Allegri - Ci sono delle regole a cui tutti si devono attenere. Dobbiamo imparare che non si tratta di una sfilata di moda, siamo qui per giocare a calcio. Sono ragazzi, ma bisogna farglielo capire velocemente".

Questo non è il primo screzio tra l'allenatore e la punta durante la stagione in corso. Già lo scorso luglio, nella seconda amichevole estiva in Polonia contro il Lechia Gdansk, Morata era stato sostituito da Allegri dopo appena 25' dal suo ingresso in campo, per non aver rispettato le impartizioni tattiche del mister bianconero. E, in altre circostanze, lo stesso Nazionale spagnolo non aveva digerito alcune sostituzioni, ultima quella di sabato scorso nel derby con il Torino. Un rapporto - almeno in questa stagione - tormentato tra i due, che potrebbe chissà avere dei risvolti in chiave calciomercato sulla permanenza o meno a Vinovo di Morata.




Commenta con Facebook