• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Primo Piano > TATTICA DEL MERCATO - Inter, Yaya Touré: un top player per ripartire

TATTICA DEL MERCATO - Inter, Yaya Touré: un top player per ripartire

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista del Manchester City


Yaya Touré ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

08/04/2015 15:30

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO INTER YAYA TOURE' MANCINI AUSILIO / ROMA - In casa Inter c'è grande attenzione per un finale di stagione che si sta rivelando drammatico e che condizionerà il calciomercato estivo. La compagine nerazzurra infatti è entrata in una spirale di risultati negativi e Roberto Mancini sta lavorando in sintonia con Piero Ausilio per ripartire da un progetto vincente già quest'estate. Il nome più caldo (oltre che suggestivo) è sicuramente quello di Yaya Touré, leader del centrocampo del Manchester City ed obiettivo numero uno per l'Inter di Roberto Mancini. Arrivare all'ivoriano non sarà affatto semplice ma costituirà la missione più importante per il calciomercato Inter versione estate 2015. Conosciamolo meglio attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI YAYA TOURE', OBIETTIVO DELL'INTER PER IL CENTROCAMPO

Gnegneri Yaya Touré nasce a Bouaké, in Costa d'Avorio, il 13 maggio 1983. Cresce nel settore giovanile del Mimosas, uno dei vivai più importanti d'Africa. Sbarca in Europa nel 2001 e gioca due stagioni in Belgio con la maglia del Beveren. Dopo due anni trascorsi tra Ucraina e Grecia (Metalurg Donetsk ed Olympiacos, con la conquista di campionato e coppa ellenici) viene acquistato dal Monaco allenato da Laurent Banide. Le ottime prestazioni in un campionato sicuramente probante rubano l'occhio e nell'estate del 2007 arriva la chiamata del Barcellona di Frank Rijkaard. L'ivoriano rimane in 'Blaugrana' fino al 2010 vincendo tutto: Liga, coppa del Re, supercoppa (sia nazionale che europea), Champions League e Mondiale per Club. Nonostante la fiducia dei tecnici (Rijkaard prima e Guardiola poi) non è mai protagonista assoluto ma si ritaglia un ruolo da comprimario di lusso. Nel 2010 si trasferisce al Manchester City che punta fortissimo su di lui. Touré ripaga mettendo al servizio della squadra esperienza, leadership e qualità. Vince due campionati, una Fa Cup, una coppa di Lega e un Community Shield, diventando di fatto il giocatore più rappresentativo dei 'Citizens' delle gestioni di Roberto Mancini e Manuel Pellegrini.

Yaya Touré ha esordito con la maglia della Costa d'Avorio nel giugno del 2004 e da allora ha messo in fila 107 presenze condite da 19 reti. Ha partecipato a tre edizioni dei Mondiali (2006, 2010 e 2014) e addirittura a 5 della Coppa d'Africa, vincendo da capitano quella del 2015. Insieme a Didier Drogba è considerato uno dei calciatori ivoriani più forti di sempre ed ha vinto per 4 volte il titolo di giocatore africano dell'anno.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI YAYA TOURE'

Alto 1,91 per 90 kg, fisico potente e longilineo, destro naturale. Yaya Touré è attualmente uno dei centrocampisti più forti e completi del panorama mondiale. Il suo ruolo ideale è quello di mediano davanti alla difesa ma l'intelligenza tattica e la duttilità lo rendono un perfetto 'box to box' capace di giostrare anche in difesa (come difensore centrale) e sulla trequarti, alle spalle di un centravanti puro. Si tratta di un giocatore con una visione di gioco ed un'intelligenza calcistica superiori. Sa dettare i tempi della manovra ed è abile tanto nell'inserimento che nell'interdizione. Ha grande confidenza con il gol (specialista dei calci da fermo) ed è un eccellente assist-man. Carismatico ed esperto, è un giocatore di rara completezza.


YAYA TOURE' E' UN GIOCATORE ADATTO ALL'INTER?

L'acquisto di Yaya Touré rappresenterebbe un colpo davvero importante per il calciomercato dell'Inter. L'ivoriano, nonostante i 31 anni, è un autentico top player e un suo eventuale arrivo porterebbe entusiasmo ad un ambiente depresso dai recenti risultati. A livello tattico non ci sarebbero problemi: Touré e Roberto Mancini si conoscono alla perfezione e l'africano permetterebbe di utilizzare più varianti di gioco, garantendo in ogni caso quantita, qualità e leadership. Gli unici dubbi riguardano l'onerosità dell'operazione, dato che Touré è uno dei calciatori più pagati al mondo con un ingaggio da oltre 10 milioni di euro l'anno. Dal punto di vista tecnico-tattico, però, sarebbe un'operazione che porterebbe lustro all'intero sistema calcio italiano, dando magari la spinta definitiva al nuovo progetto di Erick Thohir.

 




Commenta con Facebook