• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan-Fiorentina, Inzaghi: "Lotteremo per il terzo posto. A Torres serve tranquillità"

Milan-Fiorentina, Inzaghi: "Lotteremo per il terzo posto. A Torres serve tranquillità"

Il tecnico rossonero ha analizzato il pareggio di 'San Siro' contro i viola


Filippo Inzaghi (Getty Images)
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

26/10/2014 23:10

MILAN FIORENTINA INZAGHI / MILANO - Non basta al Milan la rete di de Jong per piegare la Fiorentina e salire in solitario al terzo posto in classifica. Ilicic ha dato un dispiacere alla truppa di Filippo Inzaghi: "Mi dispiace per il risultato, ma questa partita mi rende felice. Siamo stati all'altezza, abbiamo giocato alla pari contro una squadra che punta al terzo posto come la Fiorentina - ha spiegato il tecnico rossonero a 'Sky Sport' - Questo è un motivo d'orgoglio, però un po' di rammarico c'è perchè prima del pareggio avevamo avuto l'occasione del 2-0 con Menez. Poi c'è stato quel gran tiro di Ilicic... Pensiamo subito al Cagliari, che sarà una sfida difficile".

TERZO POSTO - "Cresceremo ancora, sono sicuro che anche noi possiamo competere per la corsa al terzo posto. Io devo provare a fare il massimo con questa squadra, dobbiamo cercare di lottare con tutti. Non facciamo proclami, anche se sarebbe stato bello vincere la terza gara di seguito. Difensivamente abbiamo giocato la migliore gara della stagione, mentre in mezzo ci manca un giocare tecnico per la costruzione come Montolivo. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, stanno facendo il massimo, applicandosi tanto sia in allenamento che in partita. Torres? Pensiamo sia quello che abbiamo comprato. Ha giocato poco negli ultimi anni: gli serve tempo e tranquillità. Poi devo fare delle scelte, gli ho preferito Menez stasera, l'ho fatto entrare negli ultimi quindici minuti ma non potevo pretendere chissà  cosa".
 




Commenta con Facebook