• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ROMA

Destro si fa in tre. Cossu ispirato, Avelar spaesato


Destro (Getty Images)
Antonio Russo

06/04/2014 17:26

 

PAGELLE E TABELLINO CAGLIARI-ROMA / CAGLIARI – La Roma trova l’ennesima vittoria esterna grazie ad un super Destro. Tra i capitolini vi è da registrare però anche la prestazione poco esaltante di Romagnoli. Nel Cagliari invece, buona gara per Cossu, male Avelar che è sembrato in diversi frangenti poco attento.

 

CAGLIARI

 

Avramov 6 – Non può praticamente nulla su nessuna delle marcature. È costretto ad osservare impietrito, Destro che si diverte a trafiggerlo.

 

Pisano 6 – Dal suo lato la Roma sfonda con maggiore difficoltà. In fase offensiva non si fa vedere molto, ma in difesa tiene bene la posizione e limita nelle giocate Florenzi.

 

Oikonomou 5,5 – Alla primissima esperienza in A si disimpegna abbastanza bene. Non commette particolari sbavature. Paradossalmente gioca meglio del navigato e incensato Astori.

 

Astori 5 – Poco attento in marcatura su Gervinho. Si fa troppo spesso ubriacare di finte dall’ivoriano e nell’occasione del raddoppio giallorosso si fa trovare fuori posizione.

 

Avelar 5 – Resta molto schiacciato nelle retrovie e offre tanto, troppo campo a Maicon. Conclude la sua partita non certo esaltante perdendosi Destro nell’occasione del tre a zero.

 

Dessena 6 – Va spesso in appoggio agli attaccanti. Prova qualche volta la conclusione da lontano, anche se con scarso successo. Uno dei pochi a salvarsi tra i rossoblù.

 

Conti 5,5 – Questa volta non riesce a fare lo sgambetto a papà Bruno. Prestazione deludente del centrocampista romano che spesso si fa soffiare palla dai mediani capitolini. Ha avuto giornate migliori.

 

Ekdal 5,5 – Lotta su ogni pallone come un leone e i suoi inserimenti in fase offensiva sono preziosi. Commette, purtroppo per il Cagliari, una sbavatura in occasione della rete di Destro non seguendo Gervinho. Esce anticipatamente per infortunio. Dal 50’ Eriksson 5,5 – Tocca tanti palloni in maniera imprecisa. Arruffone.

 

Cossu 6,5 – Resta in marcatura su De Rossi, per bloccare la manovra giallorossa. Tocca un’infinità di palloni e regala giocate di classe al pubblico sardo. Sembra molto ispirato e svaria tanto sul fronte d’attacco, per non dare riferimenti alla retroguardia capitolina. Dal 68’ Ibraimi s.v.

 

Pinilla 5,5 – Non tocca praticamente mai palla. Il Cagliari non calcia quasi mai verso la porta difesa da De Sanctis e sicuramente anche lui dà il suo contributo in questa sterilità rossoblù. Nel finale realizza il goal della bandiera su calcio di rigore, ma è troppo poco. Assente ingiustificato.

 

Nene 5,5 – Galleggia sulla linea del fuorigioco per sfruttare gli illuminanti lanci di Conti e Cossu. Spesso pecca nell’ultimo tocco e con il passare dei minuti si eclissa. Dal 59’ Ibarbo 6 – Dà maggiore vivacità all’attacco cagliaritano ma non riesce comunque ad avere quel quid in più che servirebbe.

 

All. Lopez 5 – Il suo Cagliari tiene bene per quasi un tempo pressando le fonti di gioco giallorosse. Purtroppo però appena cala un po’ fisicamente si fa trafiggere con disarmante facilità dalla Roma. Il passivo sicuramente penalizza eccessivamente i sardi, che però hanno avuto la colpa di provare veramente poco la conclusione verso la porta di De Sanctis.

 

ROMA

 

De Sanctis 6 – Non viene chiamato a particolari interventi. Il Cagliari raramente arriva dalle sue parti, ma lui si fa trovare sempre pronto. Nel finale sfodera una bella parata, poi però si deve arrendere al rigore di Pinilla.

 

Maicon 6,5 – Dal suo lato Avelar resta, quasi sempre, molto basso. Questo gli permette di avere tanto campo dinanzi a sé quando è in possesso palla. La sua presenza sulla corsia destra è fondamentale, col tempo diventa un punto d’appoggio per i compagni.

 

Benatia 6 – L’atteggiamento cagliaritano non gli permette di impostare la manovra dalle retrovie, com’è solito fare. Tiene bene Nene e di testa è come sempre implacabile. Nel finale macchia la sua prestazione con l’ingenuo fallo da rigore.

 

Castan 6,5 – Narcotizza Pinilla rendendolo inoffensivo. Come sempre non sbaglia praticamente nulla. In questa stagione si sono spesi tanti elogi per Benatia, ma indubbiamente anche questo ragazzo sta dando un grande contributo alla causa giallorossa.

 

Romagnoli 5,5 – Il giovane terzino non è in una delle sue giornate migliori. Dal suo lato il Cagliari sfonda con troppa facilità. La sua fase offensiva, inoltre, è totalmente assente. Dal 45’ Torosidis 6 – Con il suo ingresso, la Roma soffre meno su quella fascia. Buona prestazione del greco.

 

Pjanic 6 – Si stacca spesso dalla linea dei centrocampisti per supportare gli attaccanti. Non fa nulla di trascendentale, ma come sempre la sua qualità a centrocampo serve come il pane. Dal 74’ Taddei s.v.

 

De Rossi 7 – Non riesce a liberarsi tanto facilmente dell’ombra Cossu. Nonostante però sia sempre pressato, riesce comunque a far ripartire la sua Roma non buttando mai palla. Recupera un’infinità di palloni, grandissima prestazione.

 

Nainggolan 6 – Nella “sua” Cagliari si emoziona, forse, un po’ troppo. Il gladiatore giallorosso si rende protagonista di una prestazione altalenante. Tante le buone giocate, ma molti sono anche gli errori commessi in fase d’impostazione. Nella ripresa si riscatta con una grande percussione, culminata con l’assist per Destro in occasione del due a zero. Dal 84’ Bastos s.v.

 

Florenzi 6 – Molto fumoso, è sempre tanto lontano dall’area avversaria e tocca pochi palloni. Garcia prova a spostarlo nel suo scacchiere tattico, ma con scarso successo. Nel finale riscatta la sua prestazione opaca con un grande assist per Destro.

 

Destro 7,5 – Per larghi tratti del match viene relegato al ruolo di comparsa, ma è bravissimo a farsi trovare pronto in occasione della rete del vantaggio. Nella ripresa chiude i conti con la doppietta personale. Nel finale su uno splendido assist di Florenzi trova anche la tripletta. Cecchino infallibile. Unico neo lo scontro, al limite del regolamento, contro Astori che avrebbe meritato almeno l’ammonizione.

 

Gervinho 6,5 – Su indicazione di Garcia, si scambia spesso di posizione con Florenzi. Nell’occasione del vantaggio capitolino, è bravissimo nel servire l’accorrente Destro. Gli spazi larghi gli permettono di divertirsi un po’ di più. Stanco e impreciso, ma come sempre decisivo.

 

All. Garcia 7 – La Roma non parte benissimo e si lascia schiacciare dal Cagliari che non dà aria alle sue fonti di gioco. I giallorossi però sono bravi ad attendere il momento propizio per segnare. Prestazione al risparmio dei capitolini, dopo il tour de force di questi ultimi giorni.

 

Arbitro Massa 5 –Il direttore di gara mostra poco polso in alcune occasioni. Subito dopo il vantaggio di Destro, grazia lo stesso attaccante giallorosso, colpevole di un brutto gesto ai danni di Astori: l’arbitro ammonisce erroneamente soltanto il difensore sardo. Decisione più che discutibile. Nella ripresa concede giustamente il penalty al Cagliari. Direzione non perfetta.



TABELLINO

 

CAGLIARI-ROMA 1-3

 

CAGLIARI (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Oikonomou, Astori, Avelar; Dessena, Conti, Ekdal(dal 50’ Eriksson); Cossu(dal 68’ Ibraimi); Pinilla, Nene(dal 59’ Ibarbo). Silvestri, Del Fabro, Murru, Perico, Tabanelli, Eriksson, Ibraimi, Cabrera, Ibarbo, Sau. All. De Canio.

 

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Romagnoli(dal 45’ Torosidis); Pjanic(dal 74’ Taddei), De Rossi, Nainggolan(dal 84’ Bastos); Florenzi, Destro, Gervinho. Skorupski, Lobont, Toloi, Dodo, Torosidis, Ricci, Totti, Ljajic, Bastos, Taddei. All. Garcia.

 

Arbitro: Davide Massa di Imperia

 

Marcatori: 32’ Destro (R), 57’ Destro (R), 73’ Destro (R), 89’ Pinilla (C)

 

Ammoniti: 29’ Pjanic (R), 34’ Astori (C), 39’ Romagnoli (R), 42’ Destro (R), 48’ Florenzi (R)

 

Espulsi:




Commenta con Facebook