• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio-Inter, Reja: "Felice di tornare, Hernanes non deve pensare al Mondiale". E Bollini..

Lazio-Inter, Reja: "Felice di tornare, Hernanes non deve pensare al Mondiale". E Bollini...

Il tecnico biancoceleste ha parlato del suo ritorno e della gara contro i nerazzurri



05/01/2014 16:24

LAZIO INTER CONFERENZA STAMPA REJA / ROMA - Tornato alla Lazio dopo circa una stagione e mezzo, Edoardo Reja ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione, in vista anche della gara contro l'Inter di domani. Presenti anche il presidente della Lazio Claudio Lotito, che ha parlato del caso Petkovic, e il vice allenatore Alberto Bollini. Ecco le sue dichiarazioni

- REJA

TORNATO A CASA -
"L'impressione era quella di essere tornato a casa qui a Formello, anzi ci sono state delle migliorie all'interno dello spogliatoio. Tutto questo mi ha dato carica per fare bene".

GRUPPO - "Mancava riferimento, forse c'è stata un po' di sfiducia. Il rendimento della Lazio da metà gennaio dell'anno scorso ad oggi su 38 partite i biancocelesti hanno fatto 40 punti circa. Evidentemente un po' di difficoltà c'è. Il nostro compito è dare fiducia alla squadra con la giusta mentalità- C'è grande voglia e grande disponibilità, sono convinto che tutti daranno una mano".

TRAGHETTATORE - "Il presidente mi ha dato la disponibilità per restare a lungo, io volevo fare questi sei mesi e poi valutare la possibilità di restare. Siamo giunti a questo contratto di un anno e mezzo. Non mi sento un traghettatore, siamo determinati a dare continuità al lavoro che faremo in questi sei mesi".

PETKOVIC - "Ha fatto bene, ha trovato il modulo giusto e ha raggiunto importanti traguardi, come la Coppa Italia. Certo nella seconda parte della stagione la Lazio è un po' calata, ma l'annata è sicuramente positiva. Poi ha avuto qualche problemino che cercheremo di risolvere".

MERCATO -
"L'organico è altamente competitivo, valuteremo in questi giorni se ci saranno da fare dei correttivi".

HERNANES E MAURI - "Hernanes è un valore aggiunto, centrocampista da 10 gol l'anno. Deve ritrovare serenità, condizione e pensare alla Lazio e non ai Mondiali. Mauri è importante, sa leggere la partita in modo straordinario, attacca gli spazi senza palla.

MAZZARRI - "Con lui i ci sono state grandi battaglie leali, partite intense. Dice che la Lazio è avvantaggiata, secondo me invece è lui ad essere avvantaggiato perché l'Inter è una squadra rodata, brava nel difendersi e aspetta l'errore degli avversari. Sarà una gara difficile".

- BOLLINI

VICE ALLENATORE - "Grazie al gruppo della Primavera e alla società che mi ha permesso di far tornare il settore giovanile a grandi livelli. Mi sono tolto grandi soddisfazioni. Ora ho grande entusiasmo e grande serenità perchè la Lazio è casa mia. Grazie a Reja, Tare e Lotito. Bisogna sfruttare la spensieratezza dei giovani. Perea e Anderson sono '93 c'è bisogno del giusto mix di esperienza".

M.Z.




Commenta con Facebook