• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > SPECIALE ROAD TO BRASILE 2014: la Bulgaria ai Raggi X

SPECIALE ROAD TO BRASILE 2014: la Bulgaria ai Raggi X

Calciomercato.it vi offre un'analisi dei prossimi avversari degli Azzurri di Prandelli


Bulgaria (Getty Images)
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

06/09/2013 14:50

QUALIFICAZIONI MONDIALI ITALIA-BULGARIA / ROMA - Questa sera alle 20:45, la nazionale azzurra di Cesare Prandelli scenderà in campo allo stadio 'Renzo Barbera' per sfidare la Bulgaria di Lyuboslav Penev, in una gara che può essere cruciale per il nostro cammino verso Brasile 2014. Conosciamo dunque meglio i nostri avversari.

PRECEDENTI – Italia e Bulgaria si sono affrontate ben 16 volte, con 8 vittorie azzure, 6 pareggi e 2 successi bulgari datate rispettivamente 1968 e 1991. La partita più importante tra le due nazionali è stata senza dubbio la semifinale del mondiale del 1994, vinta per 2-1 dagli 'Azzurri' grazie ad una doppietta di Roberto Baggio.

STORIA – La nazionale di calcio bulgara ha prodotto, nel corso degli anni, una serie di grandi talenti, dal pallone d'oro Hristo Stoichkov al fantastista Krasimir Balakov, passando per Dimitar Berbatov e i fratelli Petrov. I 'Luvovete' (i leoni) hanno partecipato a 7 fasi finali del campionati del mondo (con il culmine del quarto posto raggiunto nel 1994) e a due Europei: quello del 1996 e quello del 2004. Ben due le medaglie olimpiche: bronzo a Melbourne '56 ed argento a Città del Messico '68.

ALLENATORE – Lyuboslav Penev siede sulla panchina dei 'Luvovete' dall'ottobre 2011, e finora ha raccolto 6 vittorie, 5 pareggi e solo 3 sconfitte. In passato è stato un attaccante di buon livello, che ha giocato anche nella Liga spagnola con le divise del Valencia e dell'Atletico Madrid. Ha vestito per 62 volte la maglia della sua nazionale partecipando all'Europeo del 1996 e al mondiale del 1998. E' un allenatore che ama dare spettacolo dando però solidità alla difesa, ecco perchè alterna il 4-4-2 al 4-2-3-1.

COME GIOCHERA' – La nazionale bulgara sotto la gestione Penev ha raggiunto buoni livelli, grazie ad una formazione molto competitiva. In porta c'è il neo acquisto del Verona Mihaylov. La retroguardia a 4 prevede la coppia centrale Bodurov-Ivanov con i gemelli Minev a presidiare le corsie esterne. Questa sera con ogni probabilità vedremo il 4-2-3-1 con i due mediani davanti alla difesa che saranno Iliev e Gadzhev. Manolev ed il capitano Popov agiranno come attaccanti esterni. Il centravanti titolare è Tonev, supportato dall'esperto Dyakov. Attenzione anche al talento del giovane Milanov (centrocampista offensivo del Cska Mosca) ed agli attaccanti di riserva Gargorov e Rangelov, che sono molto affidabili.




Commenta con Facebook