• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Luis Ruzzi su Mauro Zarate

Luis Ruzzi su Mauro Zarate

Calciomercato.it ha intervistato Luis Ruzzi, procuratore dell'attaccante argentino classe 1987


Mauro Zarate (Getty Images)
Federico Scarponi

13/05/2013 17:35

CALCIOMERCATO LAZIO ESCLUSIVO AGENTE ZARATE / ROMA - "Domani ci sarà la prima udienza davanti all'arbitrato. Speriamo di uscire da questa situazione insostenibile in fretta. Ovviamente ci aspettiamo la risoluzione del contratto". Queste le dichiarazioni di Luis Ruzzi, agente di Mauro Zarate, rilasciate in esclusiva alla redazione di Calciomercato.it.

"Da parte nostra abbiamo fatto tutto il possibile - ha proseguito il procuratore della punta argentina della Lazio ai nostri microfoni - Con la dirigenza biancoceleste non c'è più alcun colloquio da tempo e, francamente, non vedo cosa dovremmo dirci. Il ragazzo sta subendo da tempo un'umiliazione che non merita perché si è sempre comportato da professionista. Quello messo in atto dalla Lazio nei suoi confronti è un tremendo mobbing. Preferenze sul futuro non ne abbiamo, certo è molto difficile che resteremo in Italia. L'idea è di andare altrove. Ora però, quel che conta è di uscire da questa situazione paradossale e tornare a giocare: abbiamo chiesto il rito abbreviato e ci aspettiamo tempi brevi anche perché non crediamo si tratti di una situazione difficile sulla quale pronunciarsi. Da una parte c'è chi ha fatto delle prepotenze, dall'altra chi le ha subite. Non scordiamoci che dalla nostra parte si è schierata anche l'Assocalciatori. E' vero che i calciatori sono dei privilegiati ma sono pur sempre dei lavoratori e come tali hanno dei doveri ma anche dei diritti".

 




Commenta con Facebook