• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina-Chievo, Montella: "Fuorigioco evidente, noi accettiamo sempre tutto"

Fiorentina-Chievo, Montella: "Fuorigioco evidente, noi accettiamo sempre tutto"

Il tecnico sulla lotta Champions: "Si decidera' tutto nelle ultime partite"


Vincenzo Montella (Getty Images)
Marco Di Federico

03/03/2013 18:27

FIORENTINA CHIEVO MONTELLA LAZIO LARRONDO / FIRENZE - Tre punti d'oro per la Fiorentina nella corsa alla Champions League. La vittoria sul Chievo è stata però macchiata dal netto fuorigioco di Toni sul gol del 2-1 di Larrondo. Vincenzo Montella ammette con sincerità l'episodio ma non senza qualche vena polemica. "Non abbiamo fatto un primo tempo continuo, anche per merito del Chievo, ma abbiamo creato 3-4 palle gol evidenti. - le parole del tecnico a 'Sky' - Il nuovo modulo ha portato ad azioni solo per qualità del singolo e non per coralità di gioco. Abbiamo grandi giocatori, anche con esperienza internazionale. Si migliorerà con il tempo, ci manca la continuità della grande squadra. Fuorigioco Toni? É evidente, ogni tanto sbagliano anche a nostro favore. La Lazio ieri è stata danneggiata e ha ricordato la gara contro di noi all'andata per tornare a parlare di un episodio spiacevole. Noi li accettiamo sempre, ci dispiace per il Chievo ma anche a noi all'andata non ci fu dato un rigore netto contro Roncaglia. Gli arbitri vanno lasciati tranquilli sempre, anche se le cose vanno male".

LARRONDO "Noi stavamo premendo, non riuscivamo a sbloccarla. Ho messo un giocatore con caratteristiche diverse, abbiamo giocato con due torri facendo una pressione continua. Il cambio ci può stare anche se esce un giocatore come Jovetic".

CHAMPIONS "Difficile già entrare in Europa, ci sono Roma e Udinese che dietro vanno forte. Si deciderà tutto nelle ultime partite, speriamo la volata non si decida con qualche episodio".




Commenta con Facebook