• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Napoli-Juventus, Conte: "Basta passi falsi, non si scherza piu'". E su Cavani-Chiellin

Napoli-Juventus, Conte: "Basta passi falsi, non si scherza piu'". E su Cavani-Chiellini..

Il tecnico bianconero ha commentato il match dei suoi


Antonio Conte (Getty Images)
Martin Sartorio (twitter: smartins88)

02/03/2013 00:09

NAPOLI JUVENTUS PAROLE ANTONIO CONTE/ TORINO - La Juventus esce imbattuta dal 'San Paolo' e mantiene inalterato il vantaggio sul Napoli. Il tecnico dei bianconeri, Antonio Conte, intervistato al termine del match, ha così commentato il pareggio, che avvicina la sua squadra allo scudetto:  "Visto il primo tempo, avevamo fatto la bocca buona ai tre punti - ha affermato a 'SkySport' - Non abbiamo allontanato il Napoli ancor di più, ma era importante dimostrare personalità e carattere, e l'abbiamo fatto nonostante il clima infuocato: siamo stati bravi a non perdere mai la calma. Dobbiamo pedalare a duemila per bissare il successo dell'anno scorso. La diatriba tra Cavani e Chiellini? Non l'ho rivista".

Poi commenta le immagini, a partire da quando il difensore bianconero tira i capelli dell'attaccante azzurro: "Qui Chiellini sta vedendo se Cavani ha il gel nei capelli... (ride, ndr). Giudicate voi oggi, non entro nel merito: ci sono delle immagini, è giusto che ognuno dia un proprio giudizio. Oggi non era facile, si erano create tensioni importanti su questa partita".

CORSA SCUDETTO - "Lo Scudetto è lontano per la matematica: siamo avanti di 6 punti al Napoli e mancano 11 partite, tra cui le trasferte contro Inter e Lazio. Inoltre ospiteremo il Milan e già domenica prossima avremo a che fare col Catania, squadra-rivelazione. Ho la sensazione che abbiamo finito di scherzare: non ce n'è più il tempo, così come per passi falsi. Dobbiamo solo andare avanti e cercare il traguardo. Se non saremo bravi, è giusto che ci arrivino altri a tagliarlo".

RISULTATO - "E' la legge del calcio: sull'1-0 dai comunque possibilità all'avversario di ribaltare il risultato. Altre volte siamo stati bravi a segnare il 2-0, oggi non siamo stati precisi. Sono partite in cui si fa qualche conto, non si va all'arrembaggio: penso che nel secondo tempo nei ragazzi sia subentrato il senso d'accortezza, di gestire la partita senza rischiare più di tanto. Giusto così, è stata una prova di maturità".

 

CHAMPIONS LEAGUE - "In Coppa partiamo da un 3-0, ma io non sono tranquillo e non lo sarò fino al triplice fischio dell'arbitro. Molto dipende da noi, questo lo so".

 

 




Commenta con Facebook