Porte girevoli in Serie A: Inter, Juve e Milan piazzano il colpaccio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01

Grandi manovre per le big sul calciomercato: Inter, Milan e Juventus preparano un mercato fatto di tante entrate e uscite, tutti i nomi

Ultime, decisive, giornate di campionato, con tanti verdetti ancora da esprimere, ma il mirino delle società è già sulla prossima stagione. Se da un lato, sul campo, ci sono traguardi da conquistare, dall’altro si guarda al futuro e a tutte le operazioni da mettere a segno sul mercato, in entrata o in uscita che sia.

Porte girevoli in Serie A: Inter, Juve e Milan piazzano il colpaccio
Dybala, Gabriel Jesus, Milinkovic Savic © LaPresse

Discorso valido per Inter e Milan, che si stanno contendendo lo scudetto e che vogliono ribadire il loro posto in prima fila. Ma anche per la Juventus, che può chiudere di slancio con il terzo posto, obiettivo diventato concreto e che sarebbe fortemente simbolico, per rilanciarsi in chiave titolo nella prossima annata. Facciamo il punto su tutte le possibili operazioni di Inter, Milan e Juventus: da Dybala e Scamacca, a Gabriel Jesus, Berardi, Di Maria, Paredes e Milinkovic-Savic e molti altri ancora, il borsino di nerazzurri, rossoneri e bianconeri.

Inter, Dybala e Scamacca le prime scelte di Marotta

Porte girevoli in Serie A: Inter, Juve e Milan piazzano il colpaccio
Paulo Dybala © LaPresse

L’Inter punta a laurearsi nuovamente campione d’Italia e, pur dovendo raggiungere l’obiettivo di un corposo attivo sul mercato (tra i 60 e i 70 milioni), non intende adottare il basso profilo, anzi. La competenza e le strategie di Marotta potranno rivelarsi decisive. L’ad nerazzurro accelera per Dybala e una volta liberato il monte ingaggi (con gli addii, almeno, di Vidal e Sanchez) può piazzare la stoccata. In attacco, occhio anche a Scamacca, inseguito in tandem con Frattesi per il centrocampo da tempi non sospetti. Anche se le richieste del Sassuolo potrebbero alzarsi. Per finanziare dette operazioni, possibili due addii top. Quasi certo quello di De Vrij (bloccato Bremer), l’altro a lasciare, a fronte della giusta offerta, potrebbe essere Lautaro Martinez, richiesto da diversi club e per il quale si potrebbe monetizzare adeguatamente. Non si muovono invece Barella (nemmeno per proposte indecenti), Skriniar e Brozovic, mentre si punta a blindare anche Ivan Perisic, protagonista di una grande stagione.

Milan, dalle operazioni in chiusura ai grandi sogni estivi

Porte girevoli in Serie A: Inter, Juve e Milan piazzano il colpaccio
Domenico Berardi © LaPresse

Il Milan, con Investcorp sullo sfondo pronto a rilevare la proprietà, è la squadra che appare più vicina ai primi colpi. Si attende di fatto solo il closing con gli arabi per formalizzare Origi, che di fatto ha già salutato il Liverpool, e Botman, per il quale con il Lille la chiusura potrebbe arrivare in una quindicina di giorni. Può avere una accelerazione decisa anche Renato Sanches, trattativa viva che può indirizzarsi con un aumento dell’offerta salariale. E questo è soltanto l’inizio. Il passaggio di Asensio nella scuderia Mendes può favorire il Milan, per l’attacco le piste sono molteplici. Berardi è un nome che può farsi concreto, i contatti sono in corso da tempo, ma guardando in casa Manchester City potrebbero prendere piede le suggestioni Mahrez o Gabriel Jesus. Nel caso del brasiliano, soprattutto se Ibrahimovic dovesse concludere la sua avventura in rossonero al termine della stagione. Capitolo uscite: ai saluti Romagnoli e Castillejo, più molto probabilmente Messias, che non sarà riscattato.

Juventus, tra ringiovanimento e grandi firme: i desideri di Allegri

Porte girevoli in Serie A: Inter, Juve e Milan piazzano il colpaccio
Massimiliano Allegri © LaPresse

E veniamo alla Juventus, che sarà con ogni probabilità quella che rivoluzionerà di più il proprio parco giocatori. In attacco, in bilico Morata e vicino all’addio Kean, ma si guarda innanzitutto al dopo Dybala: in tal senso, solo contatti esplorativi per David Neres. Ma la lista dei nomi è piuttosto lunga. Si va da Raspadori, che piace come profilo ‘da Juve’ a livello caratteriale e per il notevole potenziale tecnico, a Zaniolo, che però potrebbe lasciare la Roma per l’estero, a Di Maria, seguito in uscita dal Psg, come anche Draxler e Paredes. Ritorno di fiamma a centrocampo per il tedesco e per l’argentino, già seguiti in tempi non sospetti. In regia, piacerebbe Jorginho, ma l’agente, ai microfoni di CM.IT, ha frenato sulla situazione attuale del Chelsea. Il sogno di Allegri per la mediana, dove potrebbero lasciare Arthur e McKennie (Rabiot, invece, si avvicina alla conferma) per il perfetto mix di qualità e quantità, sarebbe Milinkovic-Savic, ma la Lazio spara naturalmente alto e la trattativa è complicata, come appare ormai dura pensare a un ritorno di Pogba. In difesa, lontano Rudiger, ma si pensa a un restyling con l’addio di Chiellini.