CM.IT | Parigi-Torino asse caldo, Di Maria e non solo per la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:28

Conferme per i contatti tra Di Maria e la Juventus con i bianconeri che potrebbero pensare anche ad un altro colpo dal Psg

Due indizi fanno una prova. E se da un lato l’entourage di Angel Di Maria fa trapelare che non ci sarà rinnovo con il Psg, e dall’altro a Parigi confermano che la volontà è di esaurire il rapporto alla data della scadenza – 30 giugno prossimo – non c’è che guardare al futuro cercando di capire quale sarà la maglia dell’esterno argentino nella prossima stagione.

Di Maria
Di Maria © LaPresse

Un dato di fatto appare sempre incontrovertibile ovvero che – Messi a parte – il processo di “deargentinizzazione” (perdonate il neologismo) del Psg è in pieno corso: via Di Maria, via Icradi, via Paredes. Niente di personale, ma l’indirizzo netto è che si volta pagina.

Di Maria si guarda intorno, dall’alto dei suoi circa 10 milioni di ingaggio annuo. L’esperienza in Italia certamente piacerebbe molto al giocatore, che non dimentica quanto in tempi passati la Juventus e l’Inter abbiano provato a prenderlo. E così i segnali che l’entourage avrebbe fatto arrivare verso Torino, sponda bianconera, sono del tutto plausibili. La Juventus li ha recepiti e ci sta facendo sopra una serie di ragionamenti. Assoluto il valore tecnico del giocatore, ghiotta l’opportunità di poterci arrivare alla scadenza del contratto, qualche riflessione in più sulla carta d’identità che nel febbraio prossimo scandirà i 35 anni.

Di Maria ha sempre mantenuta viva l’intenzione di chiudere la sua carriera in Argentina. Ecco perché l’idea potrebbe essere quella di un contratto di un anno con eventuale opzione per il secondo. Attenzione anche ad un’altra pista su cui il club bianconero può tenere le antenne dritte.

Calciomercato Juventus, non solo Di Maria: anche Draxler dal Psg

Draxler
Draxler © LaPresse

E’ anche lui un vecchio obiettivo accarezzato in passato, la carta d’identità in questo caso è più “clemente”, ma decadrebbe l’opportunità di prenderlo a scadenza e andrebbe innescata una trattativa con il Psg, che comunque ha messo anche lui in lista di uscita: parliamo di Julian Draxler, 28 anni, un ingaggio più abbordabile (intorno ai 7 milioni) e forse una malleabilità tattica che potrebbe risultare più congeniale al calcio di Allegri.

Tornando a Di Maria, anche la Premier continua a guardare con attenzione all’ala argentina, nonostante l’annata affatto positiva al Manchester United dopo i trionfi di Madrid. Qualche movimento si registra da Londra, sponda Tottenham. E potrebbe non essere il solo. Perché il contratto in scadenza diventa una opportunità per tutti.

Giorgio Alesse