Da Kulusevski a Vlahovic: la Juve si rifà il look a gennaio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:04

La Juventus è attesa tra le protagoniste dell’imminente calciomercato di gennaio. Come in estate, però, prima di comprare dovrà vendere

A gennaio potrebbe nascere quasi una nuova Juventus. Il bello o il brutto, dipende dai punti di vista, del calciomercato. Massimiliano Allegri sta senz’altro nel partito del bello, considerata la necessità per non dire urgenza di rimodellare una squadra modesta in diverse zone del campo.

Kulusevski, Allegri e Vlahovic ©LaPresse

Dal centrocampo all’attacco passando per la corsia mancina, ecco come i bianconeri possono in parte cambiare volto nella imminente finestra invernale.

LEGGI ANCHE >>> Nedved: “Juve nata per vincere. Stagione con Pirlo? Magari fossero tutte così…”

Calciomercato Juventus, da Ramsey a Kulusevski e Pellegrini: le uscite in agenda

Ramsey in azione ©LaPresse

L’input del mercato di riparazione sarà lo stesso di quello estivo: prima si vende e poi si compra. E proprio vendere sarà, per Cherubini e soci, una bella impresa. Il ‘caso’ più disperato è quello di Ramsey. Le non smentite che ci sono arrivate equivalgono a delle conferme circa l’esistenza di una trattativa per la risoluzione del contratto del gallese. Un contratto da 9 milioni lordi con scadenza fissata a giugno 2023. L’ostacolo alla fumata bianca è soprattutto uno: la buonuscita, che la società targata Exor non vuol corrispondere, perlomeno non alle cifre che chiedono i rappresentanti del classe ’90. Ma la Juve dovrà scendere a patti con loro per liberarsi di Ramsey, in alternativa trovare un acquirente. Anche a zero.

Sappiamo che sulla lista partenti risultano esserci pure Rabiot (piace al Chelsea), Luca Pellegrini, McKennie (un paio di gol non cambiano i giudizi su di lui) e Dejan Kulusevski. Proprio lo svedese è l’indiziato numero uno a finanziare in parte il colpo Vlahovic, ma questo lo vedremo più avanti. Sul classe 2000 ci sono le inglesi, Arsenal su tutti ma attenzione al Tottenham degli ex Paratici e Conte, il Bayern e il Barcellona. Prezzo del cartellino fissato a 35 milioni, la cifra esclusi bonus pagata due anni fa per strapparlo alla concorrenza dell’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Svolta di calciomercato: la Juventus lo cede al Milan a gennaio

LEGGI ANCHE >>> Intreccio con Conte e Haaland | Nuovo bomber Juve: c’è il via libera

Calciomercato Juventus, ecco la strategia per Vlahovic
Dusan Vlahovic ©LaPresse

Calciomercato Juventus, priorità Vlahovic e mediano: sfida a Mourinho e al Milan

Vlahovic è una delle due priorità per quanto riguarda il mercato in entrata. La Juve si sta già muovendo, ma per l’affondo vero e proprio servono un paio di cessioni ‘vere’. Quella di Kulusevski, quindi, può non bastare anche perché sul serbo della Fiorentina c’è la fila e Commisso stavolta non sembra per nulla intenzionato a venire incontro ai bianconeri. La seconda priorità è un centrocampista centrale, e qui i candidati si sprecano: da Zakaria del Borussia M’Gladbach, obiettivo anche della Roma, a Witsel del Borussia Dortmund, passando per Kamara del Marsiglia (piace al Milan, ma gli ottimi rapporti con il presidente Longoria, ex scout juventino, possono favorire ‘La Vecchia Signora’) e altri poco verosimili visto che ad Allegri urge comunque un giocatore pronto. Zakaria, Witsel e Kamara hanno una cosa in comune, il fatto di essere in scadenza a giugno.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, ritorno Pogba: parla Raiola e fa sognare i tifosi

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Calciomercato, da Pogba a Villar: parla Quiles Boix

Non è una priorità, ma l’eventuale partenza di Pellegrini obbligherebbe la Juve a prendere un laterale mancino. In tal caso occhio alle ‘occasioni’ che offre e offrirà il palcoscenico estero. Dei nomi li abbiamo già fatti, su tutti gli ex Serie A Telles e Marcos Alonso. Per il futuro, dato che Alex Sandro ha ormai finito la benzina, può interessare Angelino del Lipsia e il capitano dell’AZ Wijndal (il suo agente è Raiola!) al quale sarebbe interessata anche l’Inter. Coi nerazzurri la sfida è già scattata per la rivelazione Cambiaso del Genoa. Segni particolari? Contratto a termine giugno 2022.