CM.IT | Depay alla Juventus, al Barcellona rimane una sola opzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:59

Dopo il 4-0 interno patito contro l’Atletico Madrid, con tripletta di Morata, la Juventus continua a sondare il calciomercato

La pesantissima sconfitta nell’amichevole contro l’Atletico Madrid, ha squarciato l’ambiente Juventus ad una settimana dall’esordio nel campionato di Serie A, stagione 2022/2023, contro il Sassuolo di Alessio Dionisi.

CM.IT | Depay alla Juventus, al Barcellona rimane una sola opzione
Memphis Depay ©️ LaPresse

La tripletta di Alvaro Morata, nel 4-0 finale patito contro l’Atletico Madrid, non fa altro che aumentare i rimpianti dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri. La scarsa vena realizzativa palesata in questo precampionato da parte del nuovo numero 9, Dusan Vlahovic, preoccupa, e non poco. Così come la costruzione del gioco, che ricalca quella (non) vista nella passata stagione. Dulcis in fundo, una difesa che, nonostante l’innesto di Gleison Bremer, continua a fare acqua da tutte le parti. Capitan Leonardo Bonucci, 35 anni compiuti il 1 maggio scorso, non può evidentemente essere quello degli anni scorsi, vista anche la mancanza al suo fianco di un giocatore dal grande carisma come Giorgio Chiellini, volato a Los Angeles per giocare nella Major League Soccer.

Sono tanti, dunque, i punti di domanda che agitano la dirigenza del club presieduto da Andrea Agnelli, anche in ottica calciomercato. Che, nel frattempo, vede registrare il forte interesse del Manchester United per Adrien Rabiot, in scadenza di contratto nel giugno del 2023. Così come quello del Valencia di Gennaro Gattuso per Arthur, trattativa, però, molto complicata da portare a compimento a causa di problemi economici importanti del club del ‘Pipistrello’. E lo stesso Gattuso non ne ha fatto mistero nei giorni scorsi. In entrata, il nome più caldo, e più vicino, è quello di Filip Kostic, esterno sinistro dell’Eintracht Francoforte già seguito nei primissimi giorni di giugno e tornato di moda in queste ultime settimane per coprire la fascia mancina offensiva, orfana, per il momento, dell’infortunato di lungo corso Federico Chiesa. Ma attenzione anche al vice Vlahovic.

Alvaro Morata in azione ©️ LaPresse

Morata il preferito, Depay ad una condizione: il vice Vlahovic per la Juve

Com’è noto, Massimiliano Allegri vorrebbe a tutti i costi il ritorno di Alvaro Morata dall’Atletico Madrid. Ma già la situazione era complicata per la differenza di valutazione del cartellino tra gli spagnoli e la Juventus, adesso la tripletta realizzata crea ancora più difficoltà. L’altro nome è quello di Memphis Depay. L’attaccante olandese, 28 anni, è alla seconda stagione con la maglia del Barcellona, ma il tecnico Xavi e la dirigenza gli hanno fatto chiaramente intendere che non è parte del progetto, togliendogli anche il numero 9 per darlo al nuovo arrivato Robert Lewandowski. Una presa di posizione forte che ha portato, com’è normale che sia, ad una reazione da parte del calciatore, pronto sì a lasciare i catalani, ma solo dopo la rescissione del contratto, ancora valido fino al 2023, e una buonuscita importante.

Morata il preferito, Depay ad una condizione: il vice Vlahovic per la Juve
Depay, seconda stagione al Barcellona ©️ LaPresse

Stando alle ultime indiscrezioni raccolte da Calciomercato.it, il Barcellona ha chiesto alla Juventus una cifra compresa tra i 15 e i 20 milioni di euro per il cartellino, ritenuta eccessiva per un calciatore in scadenza di contratto tra meno di dodici mesi. I bianconeri sarebbero pronti a fare l’operazione in prestito con diritto di riscatto, ma Depay dovrebbe prolungare con i catalani, opzione non gradita all’ex Lione. Dunque, il Barcellona si trova, adesso, con le spalle al muro e con un’unica pista percorribile: risolvere il contratto con Depay e lasciarlo libero di partire a parametro zero. Proprio come era arrivato nell’estate del 2021 dal Lione. Con la Juventus spettatrice interessata della vicenda.